Politica

Rifondazione comunista a fianco di chi domani sciopera

"Lottiamo contro la manovra economica del Governo che peggiorerà le condizioni lavorative".

Rifondazione comunista a fianco di chi domani sciopera
Politica Monza, 25 Ottobre 2018 ore 17:41

Rifondazione comunista a fianco di chi domani, 26 ottobre, incrocerà le braccia. Uno sciopero promosso dai sindacat di base Cub, Sgb, Si Cobas, Usi Ait.

Rifondazione comunista al fianco di chi sciopera

Il Partito della Rifondazione Comunista, Federazione Monza e Brianza,  si schiera al fianco di chi ha proclamato lo sciopero in programma per domani, 26 ottobre.

In una nota diffusa ieri Prc di Monza e Brianza spiega di condividere "i motivi dello sciopero generale, che possono essere riassunti nella lotta contro la manovra economica del governo che peggiorerà le condizioni lavorative e ridurrà la possibilità di effettiva fruizione dei diritti sociali e sanitari. Lotta contro le privatizzazioni che generano profitti per pochi e disastri per i lavoratori. Lotta per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, per investimenti pubblici orientati al contrasto dei dissesti idrogeologici, per la cancellazione della riforma Fornero".

Uno sciopero e un auspicio

"Auspichiamo che lo sciopero del 26 ottobre - continua la nota di Rifondazione - sia solo il primo passo di una mobilitazione sociale e politica contro le politiche del governo. A fronte della manovra economica del governo Salvini-Di Maio che lascia briciole ai cittadini-lavoratori, mentre assicura ricche prebende ai padroni, crediamo che sia necessario far crescere una mobilitazione che coinvolga in modo più ampio quanti, in tutti i sindacati, partiti, movimenti, sono contro le politiche governative e la richiesta di austerity della commissione Europea".

Quindi l'invito ad aderire allo sciopero e a partecipare a una delle tante manifestazioni organizzate in Italia; la più vicina a noi quella che prenderà il via domattina alle 9.30 da Largo Cairoli a Milano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie