Seregno, La Lega prova a spegnere le polemiche sul Pgt

La Lega Nord fa una parziale marcia indietro dopo le clamorose dichiarazioni al Giornale di Seregno del segretario del circolo locale Davide Vismara, che proponeva di rifare il Pgt licenziato soltanto un anno e mezzo fa dalla stessa maggioraznza rappresentanta dal Carroccio e da Forza Italia. Martedì 11 ottobre il tema è stato dibattuto in Consiglio, la cui convocazione era stata richiesta dalle minoranze favorevoli a rivedere il Piano urbanistico ma a costo zero. In una nota la segreteria della Lega ha precisato che Vismara non ha attribuito "nessuna colpa o mancanza nell'operato della precedente amministrazione". 

Seregno, La Lega prova a spegnere le polemiche sul Pgt
12 Ottobre 2016 ore 09:53

 

“Nessuna colpa o mancanza nell’operato della precedente amministrazione”. In un comunicato stampa la segreteria della sezione locale della Lega Nord prova a spegnere le polemiche dopo la clamorosa intervista rilasciata al Giornale di Seregno dal segretario Davide Vismara, nella quale proponeva di rfare il Pgt. Fra i passaggi più controversi dell’intervista “la giusta distanza e rispetto fra la parte pubblica e il privato” ristabilita dall’assessore all’Urbanistica del Carroccio, Barbara Milani, che ha creato un profondo malumore nell’alleato Forza Italia.

Con quella espressione “si voleva intendere l’attività positiva posta in essere dall’assessore per meglio organizzare e presidiare gli uffici, imponendo un’agenda degli appuntamenti e un controllo capillare delle persone che fruiscono del relativo ufficio competente – la spiegazione dei lumbard – Qualsiasi altro significato ed interpretazione, differente da quanto sopra esposto, è da considerarsi non corretta e non rispondente al vero”. Martedì sera il tema è stato dibattuto in Consiglio su richiesta delle minoranze.

 

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA LA PROSSIMA SETTIMANA

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia