Sondaggio

Seveso Futura, indagine sullo smart working in città

I dati raccolti dall'associazione saranno discussi in una diretta giovedì 15 aprile.

Seveso Futura, indagine sullo smart working in città
Politica Seregnese, 07 Aprile 2021 ore 17:05

Seveso Futura, indagine sullo smart working in città. I dati raccolti dall'associazione saranno discussi in una diretta giovedì 15 aprile.

70 per cento in smart working

Il 70 per cento dei cittadini intervistati afferma di continuare a lavorare in smart working, mentre circa il 50 per cento dei rispondenti si dichiara interessato a uno spazio pubblico di co-working a Seveso. Questi sono solo alcuni dei dati che emergono dall’indagine sullo smart working condotta nei mesi di febbraio e marzo da Seveso Futura. L’obiettivo dell’associazione politica era quello di conoscere meglio le abitudini dei cittadini da quando il coronavirus ha stravolto la vita di tutti. E oggi Seveso Futura è pronta a presentare i risultati della ricerca e a discuterne in una diretta streaming. L’appuntamento è fissato per giovedì 15 aprile alle 21.15 sulla pagina Facebook o sul canale YouTube dell’associazione.

Possibilità di interagire

Nel corso della diretta Giancarlo La Pietra, referente del gruppo “Impresa e Innovazione” di Seveso Futura, illustrerà i dati raccolti. Ad assisterlo nel commentare i grafici elaborati nell’ambito del progetto “Immagina Seveso Futura” ci penseranno Mauro Barison e Cristiano Di Battista, componenti del direttivo e del gruppo di lavoro. Il dibattito sarà animato anche dalle considerazioni di Emanuela Macelloni e di Emi Paci, quest’ultima in particolare, racconterà la propria esperienza nell’ambito dello smart working. A concludere l’iniziativa Giorgio Garofalo, presidente dell’associazione. Per gli spettatori sarà possibile interagire commentando la diretta. "La dimensione del lavoro agile potrebbe accompagnarci per molto ancora ed è proprio per questo motivo che Seveso Futura ha ritenuto importante conoscere il pensiero dei cittadini su questo tema, anche per poter suggerire all'Amministrazione eventuali iniziative", hanno spiegato dall’associazione.

Necrologie