Fondi straordinari

Sostegno agli affitti, il Comune di Usmate stanzia 39mila euro

La somma servirà per supportare i nuclei esclusi dal Bando affitti promosso da Regione Lombardia.

Sostegno agli affitti, il Comune di Usmate stanzia 39mila euro
Politica Vimercatese, 16 Luglio 2021 ore 09:58

Fondi straordinari per 39mila euro per tutelare il diritto alla casa e per supportare i nuclei familiari che
potrebbero trovarsi in difficoltà nel pagamento dell’affitto anche a causa dell’emergenza pandemica.

Sostegno agli affitti, il Comune di Usmate stanzia 39mila euro

Il Comune di Usmate Velate ha scelto di vincolare quasi interamente un trasferimento statale di 43mila euro come supporto per i cittadini residenti nel territorio che stanno avendo difficoltà nel pagamento delle rate mensili. La decisione verrà poi assunta formalmente con Delibera di Giunta Comunale già nelle prossime settimane.

Fin d’ora, tuttavia, l’Amministrazione Comunale ha compiuto una scelta forte alla luce delle 31 famiglie usmatevelatesi che avevano partecipato al Bando affitti promosso da Regione Lombardia, denominato “Sostegno al mantenimento dell’alloggio in locazione anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti dalla emergenza sanitaria Covid 19”. Di queste, solo 4 avevano ricevuto i contributi (per un totale di 5mila euro), mentre le restanti, anche se in graduatoria, non avrebbero ricevuto alcun contributo per mancanza di fondi.

Sono 27 i nuclei rimasti esclusi dalla misura regionale. Ora i fondi ci sono

“Da qui la decisione dell’Amministrazione Comunale – afferma Greta Redaelli, assessore con delega alla Persona – Per i 27 nuclei rimasti esclusi dalla misura regionale, si trattava di individuare una somma pari a 39mila euro. Grazie alla collaborazione della Giunta Comunale e della struttura, abbiamo compiuto una scelta forte per tutelare quei nuclei che vivono un periodo di difficoltà transitoria”.

Il trasferimento statale verrà quindi destinato alla misura a tutela della casa, i rimanenti 4mila euro potrebbero invece servire per proseguire nelle misure a supporto dei pacchi alimentari settimanalmente distribuiti dalla Caritas.

"La vera emergenza non è il cibo ma la casa"

“Ma, in questo momento, ci stiamo accorgendo che la vera emergenza non è il cibo, quanto il tetto sotto cui dormire – prosegue l’assessore Redaelli – Il più grande timore è che questa emergenza sanitaria nelle prossime settimane e nei prossimi mesi porti a drammi sociali di famiglie senza più una casa, essendo oggi nella condizione di non poter pagare le mensilità di affitto. Una comunità come la nostra, tutto questo non può permetterlo. Da qui la scelta di prendere una decisione che tutelasse la casa. Anche se di competenza regionale, come Comune abbiamo ritenuto di dover adottare un provvedimento straordinario a tutela della casa. Pensiamo di averlo fatto, ma sappiamo che potrebbero servire ulteriori decisioni che vadano in questa direzione”.
Nel caso in cui Regione Lombardia stanziasse ulteriori fondi a sostegno dell’affitto, il Comune di Usmate Velate individuerà eventuali beneficiari di differenti misure per evitare doppi contributi agli stessi nuclei familiari.

Necrologie