Menu
Cerca
Politica e covid

Vaccinazioni: “Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del Vimercatese”

Il Partito democratico si schiera al fianco dei 15 primi cittadini che hanno chiesto di aprire un nuovo hub vaccinale nella zona Est della Provincia MB.

Vaccinazioni: “Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del Vimercatese”
Politica Monza, 21 Aprile 2021 ore 11:34

Vaccinazioni: “Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del Vimercatese”. Il Partito democratico si schiera al fianco dei 15 primi cittadini che hanno chiesto di aprire un nuovo hub vaccinale nella zona Est della Provincia di Monza e della Brianza.

“Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del Vimercatese”

“Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del territorio: è necessario rivedere il modello dei centri vaccinali e potenziare il servizio nella zona del Vimercatese.”

Questa la dichiarazione degli esponenti del Partito democratico di Monza e Brianza a seguito della lettera che 15 sindaci del centrosinistra e civici della zona est della Provincia hanno scritto ai vertici di Regione Lombardia chiedendo l’implementazione delle linee vaccinali presso l’ospedale di Vimercate e la creazione di un ulteriore centro.

"Fontana e Bertolaso ascoltino i sindaci del Vimercatese"
Pietro Virtuani, segretario provinciale Pd Monza e Brianza

“I cittadini ci riportano ogni giorno i racconti di  disagi causati da ritardi e lunghe code – dichiara Pietro Virtuani, segretario provinciale PD – La scelta di Regione di non puntare sui centri di prossimità sta mostrando i suoi effetti negativi e a pagarne le conseguenze sono purtroppo i nostri concittadini.”

“I Comuni devono poter svolgere un ruolo più attivo – prosegue Virtuani – portando un contributo necessario in termini di risorse umane, capacità di tessere reti di partecipazione e conoscenza del territorio.”

“Non va concentrato tutto sull’ospedale”

Sulla stessa linea Vincenzo Di Paolo, capogruppo in Consiglio provinciale, che sottolinea come occorra “sviluppare un diverso modello in prospettiva, non potendo immaginare per la fase massiva di concentrare tutto sull’ospedale di Vimercate che nel frattempo prosegue con l’attività delle altre prestazioni. L’impostazione data alla campagna con questi centri, oltre a vanificare gli sforzi e il lavoro dei Comuni, non garantisce un servizio adeguato.”

Necrologie