Villa Medolago all’asta, ma il Comune di Limbiate non ha i soldi

Una storica dimora che potrebbe diventare patrimonio pubblico, se l'Ente avesse le finanze necessarie

Villa Medolago all’asta, ma il Comune di Limbiate non ha i soldi
Politica 02 Agosto 2017 ore 10:02

E’ – anzi era – una delle residenze più lussuose della Brianza, ma oggi versa in stato di degrado. Villa Medolago, che lo scorso 6 gennaio era andata quasi completamente a fuoco, è ora all’asta, ma il Comune di Limbiate  non ha i soldi per acquistarla.

Villa Medolago, un bene che Limbiate aspetta da tempo

«A oggi non c’è la possibilità di acquisire villa Medolago e la sua area verde, ma l’intenzione dell’Amministrazione comunale era e rimane quella»: è stato questo il commento del sindaco Antonio Romeo riguardo la messa all’asta dell’edificio settecentesco. Due milioni e quattrocentomila euro la base d’asta, troppi per un Comune come Limbiate.

Il sindaco Romeo, però, la vuole acquisire

«Faremo le nostre valutazioni – continua il primo cittadino – tenendo conto delle possibilità del prossimo Bilancio di previsione, ma a oggi la base d’asta è ancora troppo importante per le finanze del Comune. Confidiamo in finanziamenti di enti superiori, solo così potremo avere possibilità: su questo punto, deve tuttavia convergere l’attenzione di tutto il Consiglio comunale, incluse le opposizioni. È una questione che andrà a interessare questa ma anche le prossime Amministrazioni».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità