Sponsorizzato

Come arredo casa se ho poco spazio? Ecco i prodotti trasformabili LG Lesmo

Come arredo casa se ho poco spazio? Ecco i prodotti trasformabili LG Lesmo
09 Novembre 2020 ore 08:06

A chi affidarsi quando si vuole arredare casa? Scegliere l’arredo più adatto alle proprie esigenze, che sia espressione del proprio stile e che calzi perfettamente con lo spazio a disposizione non è affatto facile. Riuscire a trovare anche mobili di qualità e che durino nel tempo poi, sembra quasi un’utopia quando la soluzione dell’arredo usa e getta è così a portata di mano come lo è di questi tempi.

Chi non si dà subito per vinto e persevera nella ricerca del giusto “partner” però, può fare delle scoperte interessanti e scovare tante piccole realtà locali che hanno costruito la loro fortuna sul dialogo con il cliente. Contesti di lavoro intimi, in cui un piccolo gruppo di artigiani collabora con il committente a tu per tu, ne conosce le necessità e ne ascolta le richieste.

LG Lesmo è un’azienda brianzola, nata nel 1988 e cresciuta negli anni fino ad affermarsi come esempio di un artigianato moderno. Proprio come altre realtà locali, il passare degli anni e il susseguirsi delle tendenze l’ha portata a ritagliarsi un’identità ben definita: la specializzazione nella produzione di arredo trasformabile.

LG Lesmo e l’idea dell’arredo trasformabile  di qualità

Nata come azienda specializzata nella progettazione d’interni e nella realizzazione di arredo su misura, LG Lesmo trova presto la propria vocazione: la produzione di arredo trasformabile personalizzato. Il trend che gli artigiani dell’azienda notano già verso la fine degli anni ’80 è quello degli appartamenti contenuti, caratterizzati dagli spazi ristretti e comunicanti.

L’idea di un arredo dinamico e in grado di adattarsi alle singole situazioni, di mutare e di adeguarsi ai restyling è quasi scontata.

Il primo prototipo a incarnare questo concetto è il Tavolino Magico: un tavolino da salotto, dalle linee moderne e razionali, che si può sollevare fino a trasformarsi in un tavolo da pranzo. Un prodotto che muta un salotto in una sala da pranzo, e che incorpora due diversi elementi d’arredo. Perché ha successo il Tavolino Magico? Semplice, fa risparmiare spazio ma non sacrifica nessuna possibilità di arredo.

Intuito o fortuna, il concept dell’arredo trasformabile in vero legno convince e il meccanismo ideato per il Tavolino Magico viene applicato ad altri prodotti, che nel corso degli anni vanno a costituire l’offerta LG Lesmo: tavoli allungabili, consolle allungabili, sedie salvaspazio e appendiabiti a scomparsa.

L’azienda però non si limita solo all’intuizione di un arredo dinamico. Stare al passo con i tempi non è così facile del resto, così come sapersi rinnovare di continuo.

Gli investimenti più importanti infatti riguardano le fasi della produzione e l’approccio al materiale: metodo interamente artigianale e legno di qualità, proveniente da foreste certificate.

L’accordo stipulato recentemente con l’inglese Gone West assicura un albero piantato per ogni tavolo acquistato, e l’obiettivo a lungo termine è quello della green economy.

Marketing e pubblicità di LG Lesmo invece – settori rinverditi interamente e affidati ad un pool di giovani professionisti – stanno abbandonando progressivamente il cartaceo, nella direzione di una comunicazione digitale sostenibile.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia