Salute e medicina

Crioterapia, il benessere che arriva dal freddo

Tutti i benefici della criocamera spiegati dal dottor Cristiano Fusi, responsabile del Centro di Riabilitazione con medicina sportiva di Zucchi Wellness Clinic

Crioterapia, il benessere che arriva dal freddo
18 Novembre 2020 ore 12:25

Crioterapia, che cos’è? I benefici del freddo per curare il dolore e alcune patologie si conoscono fin dall’antichità. “Non abbiamo inventato nulla di nuovo o strano”, ci spiega il dottor Cristiano Fusi, medico fisiatra, responsabile dell’Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica degli Istituti Clinici Zucchi di Monza e del Centro di Riabilitazione con medicina sportiva della Zucchi Wellness Clinic. Che aggiunge: “Nei Paesi anglosassoni la terapia con il ghiaccio è molto utilizzata da tempo per la riabilitazione e il trattamento post infortunio, post operatorio e per i traumi, basti pensare agli sport americani con un forte contatto fisico, come football e basket”.

Crioterapia, la terapia del freddo

Cristiano Fusi

In Italia, invece, la terapia del freddo (crioterapia) è stata utilizzata in maniera limitata. Solo ultimamente è stata portata alla ribalta dal calcio professionistico, con gli atleti delle squadre di serie A che si immergevano a fine partita in vasche di acqua ghiacciata.

Poi, con l’evoluzione tecnologica, la crioterapia è stata riportata all’attenzione con la particolare attrezzatura in cui si vedeva immergersi Cristiano Ronaldo circondato dall’effetto ice in una criosauna. “E’ uno strumento che, grazie a delle serpentine in cui viene fatto passare dell’azoto liquido, è in grado di creare concentrazioni elevate di freddo intenso, arrivando fino a meno 110-140 gradi centigradi, ma capace di raggiungere anche i meno 160-170 gradi. Oggi moltissimi sportivi la utilizzano, soprattutto calciatori: sono tante le squadre che hanno le proprie criocamere”, specifica il dotto Fusi, che è anche medico sociale del Milan (settore giovanile), della Monza Marathon Team e della Nazionale Italiana Magistrati.

Così, la popolarità di questa pratica, anche grazie ai social network, ha portato le persone comuni a interessarsi, scoprendo che «il freddo può essere usato come terapia sistemica per potenziamento muscolare, recupero fisico post-allenamento e post-infortunio; riduzione del dolore e cura dei processi infiammatori; per contrastare cellulite, adiposità e invecchiamento cutaneo».

Come accade questo fenomeno?

“Portando il nostro organismo a temperature così basse, in seguito al fenomeno di vaso costrizione, il sangue viene richiamato dalle parti periferiche agli organi vitali per difenderli dal freddo, e viene così arricchito di ossigeno e collagene, andando a perdere determinate scorie. Una volta terminata la seduta di freddo, il sangue con la normale circolazione ritorna ripulito e maggiormente nutrito a tutto il resto del corpo. Inoltre, con l’attività fisica che viene effettuata dopo la seduta, si producono endorfine, che portano benessere al nostro corpo”.

E quali benefici derivano per il nostro corpo?

“I benefici sono a livello ortopedico, osteoarticolare, muscolare, neurologico ed estetico. Innanzitutto si bruciano calorie, infatti la crioterapia viene usata anche per il dimagrimento e contro la cellulite, che non è solo un fatto estetico ma una vera e propria patologia. Agisce sui muscoli, che non vanno a contrarsi bensì a rilassarsi, e pertanto si decontratturano, prevenendo infortuni e agevolando il defaticamento. Per questo la crioterapia è molto usata dagli atleti professionisti, ma è indicata anche per gli atleti amatoriali, come i podisti, per recuperare dopo una gara. E la differenza è che non ci si sente spossati come in seguito a una terapia del calore, tipo sauna. Ci sono benefici, poi, su ematomi e contusioni, poiché la contrazione repentina evita ulteriori stravasi di sangue e una volta terminata la seduta il flusso sanguigno ritorna maggiormente nutrito alle zone periferiche, portando giovamento anche al resto del corpo. Infine, riduce il dolore e i processi infiammatori”.

Qual è la differenza tra criosauna e criocamera?

“La criosauna arriva fino alle spalle, lasciando fuori la testa, mentre nella criocamera si entra con tutto il corpo. Questo ha effetti positivi anche sulla testa. Il rilascio delle endorfine ha effetti benefici sull’invecchiamento, la depressione, i disturbi del sonno. Il freddo stimola delle ghiandole che controllano il nostro organismo, come l’ipotalamo, migliorando appunto il sonno o intervenendo anche su disturbi sessuali. Inoltre, può avere effetti positivi su patologie neurologiche come il Parkinson: gli studi sono ancora all’inizio ma pare ci siano dei benefici”.

Ci sono limiti di età o casi in cui è sconsigliata?

“L’età non influisce, anzi, per gli effetti antinvecchiamento è diventata di moda, anche per molte celebrità. Però, ci sono casi in cui la crioterapia non è possibile, ad esempio quando si hanno problemi cardiaci o di pressione, insufficienze respiratorie, gravidanze e tumori in corso”.

Presso la Zucchi Wellness Clinic di Monza è presente una criocamera: come funziona?

“Innanzitutto bisogna avere una prescrizione medica ed effettuare una visita. La seduta dura 3 minuti alla temperatura di meno 110-140 gradi. Vengono coperte le parti periferiche – mani, piedi e orecchie – anche le parti intime e si può tenere una maglietta. Si consiglia di stare sempre in movimento, infatti viene trasmessa anche una musica all’interno della criocamera. Al termine della seduta si effettua dell’attività fisica: camminata, tapis roulant, cyclette. Questo, appunto, favorisce il ritorno del sangue arricchito in tutte parti del corpo”.

Quindi è utile abbinare alla crioterapia un percorso di riabilitazione?

“Certamente. All’interno della Zucchi Wellness Clinic abbiamo tutto il necessario per svolgere un percorso specifico e fatto su misura per le esigenze del paziente: dagli esercizi in palestra con attrezzature tecnologicamente avanzate, tra cui il D-Wall, all’idroterapia, associando camminate in acqua tra caldo e freddo”.

Centro di riabilitazione con medicina sportiva della Zucchi Wellness Clinic

Il Centro di riabilitazione con medicina sportiva della Zucchi Wellness Clinic si avvale di specialisti in fisiatria e ortopedia e di attrezzature di ultima generazione, per offrire trattamenti e pacchetti personalizzati mirati al potenziamento delle performance sportive, alla prevenzione in ambito motorio e al recupero rapido in caso di infortunio.

Il Centro consente inoltre, nei casi di necessità, di accedere a un percorso integrato in piena continuità assistenziale all’interno delle Unità chirurgiche degli Istituti Clinici Zucchi di Monza.

Posizionato al piano terra di Zucchi Wellness Clinic, il Centro di riabilitazione si estende su una superficie di oltre 900 mq ed è dotato di:

  • una palestra attrezzata per attività post-chirurgica e post-traumatica, ma anche per ginnastica di mantenimento, potenziamento muscolare e riatletizzazione;
  • una criocamera utilizzata per la crioterapia sistemica che prevede l’ingresso in una cabina con pareti raffreddate da azoto liquido, con temperature variabili tra -110° C e -130 °C, impiegata a livello muscolare per potenziamento, per recupero fisico post-allenamento e post-infortunio, per riduzione del dolore e processi infiammatori, per contrastare gli effetti sulla muscolatura di alcune malattie croniche come la fibromialgia, la malattia di Parkinson e la sclerosi multipla (supporto alla riabilitazione) per il controllo del peso e ritenzione idrica;
  • una vasca idroterapica di 65 mq con percorso vascolare, utilizzata per la riabilitazione in acqua.

All’interno del centro è presente anche:

  • un ambulatorio per il rilascio del certificato d’idoneità sportiva non agonistica tenuto da medici iscritti alla Federazione Medico Sportiva Italiana;
  • un servizio di diagnostica dove sono presente le più moderne attrezzature ecografiche per diagnosi precoci.

Sportelli Poliambulatorio

Orari: da lunedì a venerdì, dalle 8:00 alle 20:00

Per informazioni scrivere a cp.privati.zucchi@grupposandonato.it

Per prenotazioni chiamare il call center al numero 0392312521 tasto 1

Sportelli Fisioterapia

Orari: da lunedì a venerdì, dalle 7:00 alle 20:00 – sabato dalle 8:00 alle 13:00

Per informazioni scrivere a fkt.esterni.zucchi@grupposandonato.it

Per prenotazioni chiamare il numero 0398383660

Una struttura sanitaria all’avanguardia dedicata alla salute e al benessere di tutta la famiglia

Ambulatori polispecialistici con servizi dedicati a tutta la famiglia, apparecchiature di ultima generazione, centro riabilitativo specializzato dedicato anche al benessere e un asilo nido e spazio gioco. Tutto questo si trova nel nuovo palazzo in via Andrea Appiani 17 degli Istituti Clinici Zucchi di Monza.

Una struttura importante nel centro città che vede rinascere uno storico palazzo di tre piani e di oltre 3.000 mq interamente ristrutturato. La nuova sede ospita una vera e propria esperienza di salute che interessa il corpo e la mente, la diagnosi e la cura, la prevenzione e il benessere. Il tutto attraverso le competenze mediche specialistiche dei professionisti degli Istituti Clinici Zucchi e del Gruppo San Donato.

Alla Zucchi Wellness Clinic sono presenti:

  • il Centro di riabilitazione con medicina sportiva al cui interno è presente la palestra attrezzata con apparecchiature di ultima generazione come il D-Wall, la Criocamera e la vasca idroterapica di 65 mq impiegata per la riabilitazione in acqua sia in ambito sanitario per patologie ortopediche e vascolari, che in ambito wellness;
  • l’area di Ginecologia che comprende un ambulatorio per la menopaussa, Procreazione medicalmente Assistita e di Urologia e Andrologia con tutti i percorsi diagnostico-terapeutici integrati sia nell’ambito della sterilità di coppia, sia delle problematiche di uroginecologia e della statica pelvica;
  • l’ambulatorio di Psicologia Clinica e Psichiatria, dove un approccio multidisciplinare mette il paziente al centro per affrontare specifiche patologie, come i disturbi da trauma, dell’umore, e i disturbi d’ansia;
  • gli ambulatori di ortopedia e traumatologia con anche il centro della mano sportiva che cura le patologie specifiche del polso e della mano degli sportivi e degli amatoriali;
  • l’ambulatorio di chirurgia vascolare;
  • il NeuroSmart Center, un centro dedicato ai disturbi cognitivi e della memoria. 

Inoltre, all’interno della clinica di via Appiani 17 si trova “La Zucca Felice”, asilo nido privato e spazio gioco 0-6 anni.

Per maggiori informazioni: tel. 03983831www.grupposandonato.it.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia