Farmacia di turno oggi: come sapere qual è

Farmacia di turno oggi: come sapere qual è
05 Novembre 2020 ore 11:08

Le farmacie in Italia sono aperte, solitamente, per l’intero arco della giornata. Quindi l’orario comune è dalle 8:00 fino all’ora di pranzo, per una breve chiusura e un’apertura pomeridiana che termina verso le 17:30/20:00. A parte il fatto che in alcune zone sono disponibili farmacie ad apertura continuata, 24 ore al giorno, se devi andare in farmacia nelle ore serali è facile conoscere quale sia la farmacia di turno oggi nella tua zona, senza neppure uscire di casa.

Se si va in farmacia

Se ti rechi in farmacia per acquistare un farmaco e la trovi chiusa, sapere qual è quella aperta della zona ion cui vivi è semplice; visto che si tratta di un servizio pubblico la farmacia ha l’obbligo per legge di esporre una locandina, in cui si indicano tutti gli esercizi di turno nel corso della giornata. Il problema si pone se si parte da casa mentre già si sa che la farmacia del quartiere è chiusa. Capita ad esempio quando si ha l’urgenza di reperire un farmaco di domenica, o nelle ore notturne. In questi casi può non essere pratico doversi recare fino alla farmacia più vicina per ottenere informazioni, pur sapendo che è chiusa.

Dove trovare le informazioni

Fortunatamente sono disponibili siti internet che pubblicano regolarmente, ad ogni ora del giorno, tutte le farmacie di turno in Italia. Per conoscere quella più vicina a casa tua sarà sufficiente inserire, nel forma presente sul singolo sito, il nome della località in cui ti trovi. I risultati sono ottenuti immediatamente e sono regolarmente controllati.

Come funzionano i turni in farmacia

La farmacia non è un comune negozio, ma deve sottostare a regole particolari. La prima riguarda la possibilità per il singolo cittadino di approvvigionarsi di farmaci in qualsiasi momento del giorno e della notte, anche nei giorni di festa e in particolari periodi dell’anno. Si pensi ad esempio al giorno di Natale; non è perché si sta festeggiando che non può capitare di terminare le compresse per la pressione, o di ottenere una prescrizione presso un pronto soccorso o una guardia medica. Per garantire questo servizio pubblico le farmacie di ogni singola zona d’Italia si accordano, in modo da rimanere aperte nelle ore serali, a turno. Quindi non stiamo parlando di quegli esercizi commerciali aperti 24 ore al giorno, ma delle comuni farmacie di quartiere che di tanto in tanto svolgono il ruolo di farmacia di turno.

Come utilizzare la farmacia di turno

Durante i turni una farmacia non deve necessariamente mantenere aperte le serrande. Anzi, solitamente per garantire la sicurezza del negozio e di chi vi opera le serrande sono chiuse. Vi è però un campanello e uno spioncino. Suonando al campanello si viene rapidamente accolti da un farmacista, che sarà in grado di soddisfare tutte le richieste di chi è giunto fino in farmacia. Per legge le farmacie hanno la facoltà di applicare un sovrapprezzo ai prodotti venduti durante il turno; si tratta di un sovrapprezzo che va a coprire le spese superiori correlate appunto al turno. In effetti però si tratta anche di un deterrente, per invitare chi non ha una reale necessità di un farmaco a non recarsi in una farmacia. Grazie a questo sistema chiunque può recarsi nella farmacia di turno aperta oggi anche di notte.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia