Idee & Consigli

Bologna, la città “dotta, rossa e grassa” tutta da scoprire 

Bologna, la città “dotta, rossa e grassa” tutta da scoprire 
Idee & Consigli Monza, 08 Aprile 2022 ore 08:26

Il capoluogo dell’Emilia Romagna offre tanto per chi ama la compagnia, il buon cibo e la cultura

Dici Bologna e pensi al buon cibo, alla musica, alla cultura. Il capoluogo dell’Emilia Romagna è una delle mete più caratteristiche d’Italia, che offre momenti di svago e di divertimento per famiglie, giovani e adulti, in grado di far conoscere a tutti, stranieri e non, il vero significato delle parole “ospitalità” e “buon cibo”. Il consiglio è di arrivare a ridosso del centro e poi muoversi per la città a piedi o in bicicletta. Volendo immaginare un percorso ideale per andare alla scoperta della città, tra le prime tappe c’è sicuramente piazza Maggiore, un concentrato di arte e architettura medioevale che non vi lascerà indifferenti. In questo luogo merita una visita la basilica di San Petronio.

Imperdibile una visita all’Archiginnasio, considerato il più bel palazzo di Bologna. Costituito da un lungo portico con 30 arcate decorate da centinaia di stemmi e due logge ai piani superiori, l'Archiginnasio fu costruito a metà 500 per volere dal cardinale Carlo Borromeo. Oggi ospita un’importante biblioteca e sale per lo studio.

Passeggiare per Bologna regala una scoperta a ogni angolo, per quella che è considerata la capitale dei portici, ma anche la sede della più antica università del mondo occidentale. Ma il vero simbolo di questa città sono le sue due torri, quella degli Asinelli e Torre Garisenda. Salendo sulla cima di quella degli Asinelli sarà possibile ammirare lo spettacolo dei tetti rossi che caratterizzano Bologna dall’alto. Prima di una meritata sosta per uno spuntino, perché non immergersi nel magico mondo di Lucio Dalla visitando la sua casa? Vedere il luogo dove questo grande artista ha vissuto, attraversare le sue stanze, sentirne il profumo, osservarne gli oggetti, permette di entrare in contatto con la sua anima e con la sua parte più intima. Ma Bologna è anche molto altro, tra monumenti, palazzi storici, musei, locali.

Ecco perché una giornata può non essere sufficiente per ammirare tutto ciò che la città di Bologna offre. Tante offerte di hotel a Bologna per pernottare in loco, con prezzi e proposte differenziate a seconda delle esigenze di ognuno.

Il capoluogo dell’Emilia Romagna è una città giovane e piena di vita, grazie soprattutto ai tanti studenti che la animano. La sua essenza è racchiusa in tre aggettivi che ben la rappresentano: “la dotta, la rossa e la grassa”. La dotta per essere la sede della prestigiosa Alma Mater Studiorum, ovvero di una delle università più antiche al mondo; la rossa per il colore dei tetti delle le case; e la grassa per la golosa e autentica cucina, anche questa rinomata e ricercata in tutto il mondo. Basta nominare alcune delle pietanze tipiche di questa città per farsi venire l’acquolina in bocca: la mortadella, i tortellini in brodo, le lasagne alla bolognese, le crescentine. Non si può lasciare la città senza averne assaggiate almeno un paio.

Bologna è anche molto legata alla storia più recente d’Italia, quella fatta di ombre e di fatti su cui non si è fatta ancora del tutto chiarezza. Basta recarsi in piazza delle Medaglie d’Oro per accorgersene, dove si torna un orologio fermo sulle 10.25 del mattino. Non è un guasto, ma l’ora in cui il 2 agosto 1980 una bomba deflagrò nella stazione ferroviaria lasciando a terra 85 morti e centinaia di feriti, In città c’è anche il Museo per la Memoria di Ustica, luogo evocativo di un’altra strage, anche questa verificatasi nel 1980, con l’abbattimento sui cielo di Ustica dell’aereo DC-9 partito proprio da Bologna.

Architettura, enogastronomia, storia, arte e vivibilità sono gli ingredienti che rendono unica la città di Bologna, e che possono contribuire a rendere indimenticabile un week-end o un soggiorno più lungo da soli o in buona compagnia. Perché aspettare? Bologna e le sue attrazioni ci aspettano!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie