Idee & Consigli

Come gli insetti possono diventare un alimento perfetto per l’uomo

Cavallette e larve saranno sempre più un alimento presente nelle tavole di molte persone. Vediamo perché la pratica di mangiare insetti diventerà sempre più comune in molte aree del mondo.

Come gli insetti possono diventare un alimento perfetto per l’uomo
Idee & Consigli 28 Giugno 2022 ore 07:00

In base ad un rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite del 2013, il numero di persone che mangiano insetti è sempre maggiore. Quindi le ricette a base di insetti commestibili stanno diventando sempre più popolari e ricercate.

I coleotteri sono gli insetti che più comunemente si consumano. Seguiti a ruota dai bruchi, dalle formiche e dalle cavallette. Insetti ricchi di proteine e di particolari sostanze che li rendono alimenti davvero ricchi.

In nazioni come la Cina, l’Africa e tutta l’Asia l’entomofagia è una pratica comune. Cosa che purtroppo non si può dire uguale nell’occidente, in particolare negli Stati Uniti d’America. Nazione dove più del 70% degli americani non è disposta a prendere in considerazione l’idea di mangiare gli insetti.

Se la vostra visione degli insetti è quella di “animali repellenti e poco sfiziosi”, allora continuate a leggere questo articolo.

Mangiare gli insetti aiuta a combattere l’obesità

Gli insetti sono un alimento altamente proteico – ricco di proteine, ferro e calcio – ma decisamente poveri di grasso.

Ad esempio, circa 100 grammi di grillo contengono più o meno 121 calorie, 12 grammi di proteine e 5 grammi di grassi. La stessa quantità di carne di manzo macinato contiene circa 23 grammi di proteine (quindi quasi il doppio), ma quattro volte tanto la percentuale di grasso. 100 grammi di carne di manzo contiene 20/21 grammi di grasso.

La carne degli insetti, che come abbiamo visto ha un bassissimo contenuto di grasso si può dire quindi perfetta per chi vuole seguire un regime alimentare con meno calorie. Regime alimentare, che allo stesso tempo non sarà carente di proteine e minerali.

Gli insetti: un aiuto per combattere la malnutrizione

L’aiuto che gli insetti possono offrire all’umanità non sono solo legati alla perdita di peso. L’entomofagia potrebbe essere la chiave di volta nel combattere la malnutrizione in molti stati. Purtroppo, ai giorni d’oggi, nei Paesi in via di sviluppo sono molte le persone che hanno molta difficoltà a nutrirsi.

Secondo una recente stima dell’UNICEF, quasi la metà dei decessi di bambini sotto i 5 anni nel mondo è dovuta proprio alla malnutrizione. Buona parte di questi decessi avviene in Africa e in Asia.

Oltre alla carenza di cibo, anche la qualità del cibo che queste persone trovano non è di altissimo livello. Sostituendo questo cibo con gli insetti, si potrebbe avere un incredibile incremento di possibilità nel ridurre il numero di bambini che ogni anno muoiono per malnutrizione.

Come si è potuto capire da questo articolo, alcune specie di insetti si possono dire un’ottima alternativa ai tradizionali alimenti. Ottime fonti di grassi sani e di proteine, possono diventare per l’uomo un alimento da inserire senza problemi in ogni tipologia di dieta per creare dei piatti deliziosi. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie