Idee & Consigli

Come trovare lavoro nel 2022: alcuni consigli pratici

Dopo anni di pandemia nei quali l’economia e, di conseguenza, il mondo del lavoro sembravano essersi fermati, ora è il momento più propenso per cercare lavoro. 

Come trovare lavoro nel 2022: alcuni consigli pratici
Idee & Consigli 16 Aprile 2022 ore 07:00

Le attività, le aziende e le industrie sono ripartite a pieno ritmo e, con esse, anche la richiesta di personale. Con l’avvento della digitalizzazione, però, la ricerca del lavoro ha assunto un nuovo volto, cambiando le sue modalità di ricerca e i sistemi di reclutamento attraverso i quali avviene l’assunzione. 

Dunque, come cercare lavoro nel 2022? Quali sono le figure più ricercate nel nuovo mercato del lavoro? Ecco le risposte in questo articolo.

Guida alla ricerca del lavoro: cosa fare passo per passo 

  1. Redigere il proprio curriculum vitae. I consigli per farlo nel modo migliore per attrarre il papabile datore di lavoro (qualsiasi esso sia) sono: scriverlo in modo che susciti la sua attenzione, strutturarlo in differenti sezioni, in modo chiaro e che occupi esclusivamente una sola pagina; è provato, infatti, come CV troppo lunghi facciano disperdere l’attenzione e vengano maggiormente scartati. Infine, un consiglio mai scontato è quello di non inventare o “ingigantire” ciò che si è fatto o si sa fare, in modo tale da non imbrogliare né voi stessi e né il vostro futuro capo. 
  2. Non creare un unico curriculum da inviare per qualsiasi offerta lavorativa! Cerca di inviare un curriculum con le esperienze che più si avvicinano all’offerta di lavoro proposta. 
  3. Affidarsi, soprattutto se alle prime armi o alla ricerca di lavori digitali, ad un sito web per trovare lavoro. Meglio se un sito nel quale c’è un affiancamento nella ricerca, e strumenti che assecondano la ricerca del lavoro per il quale si è maggiormente portati. I siti web, grazie ai quali ogni giorno milioni di persone trovano lavoro sono moltissimi, basta solo navigare!  
  4. Stare sempre sul pezzo e non smettere mai di cercare, l’offerta adatta potrebbe essere già scaduta oppure potrebbero aver già trovato qualcuno. Il consiglio, inoltre, è quello di provarci sempre, contattando le aziende per email o per telefono.  

Figure professionali più richieste

In linea generale, le professioni più ricercate sono quelle nell’ambito digitale, strettamente connesse alla digitalizzazione delle imprese e al linguaggio comunicativo dei media, ad esempio: social media manager, web content editor, SEO specialist, manager per l’e-commerce, esperto di digital marketing, web developer ecc.

Invece per quanto riguarda l’ambito manuale, le professioni più richieste fanno capo al settore assistenziale e sanitario: infermieri, medici, operatori socio sanitari e ricercatori. Anche l’ambito della transizione ecologica offre numerose alternative, come l’impiegato/ addetto alle vendite per conto di marchi ecologici e manovale per ditte bio-edili. A seguire, la ricerca per le figure da inserire nell’ambito della ristorazione e del turismo propone annunci in ogni parte d’Italia.

Sempre di più poi sono le offerte per lavori in smart working: customer care (assistenza clienti), rappresentante assicurativo, copywriter, call center, addetto a servizi di segreteria e affiancamento, traduttore, ragioniere, promotore ecc. In pratica, dopo questi anni, qualsiasi lavoro ha le caratteristiche giuste per diventare fattibile in “smart working”!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie