Idee & Consigli

Domenica da derby: Milan e Inter alla prova del nove

Domenica da derby: Milan e Inter alla prova del nove
Idee & Consigli 06 Novembre 2021 ore 07:12

Le antenne dei tifosi rossoneri e nerazzurri si stanno alzando sempre di più, dal momento che domenica si giocherà una di quelle partite che fanno sempre sobbalzare i cuori degli appassionati di calcio. Stiamo facendo riferimento al derby tra Milan e Inter, che indubbiamente interessa anche tutti coloro che hanno la passione per i pronostici calcio.

Sono passati ben 113 anni dal primo derby che si è giocato tra Milan e Inter: in quell’occasione, la sfida venne disputata sul campo di Chiasso, città che si trova al confine tra Italia e Svizzera, ma la storia della rivalità si è fatta via via sempre più leggendaria con il passare degli anni, fino all’ultimo derby, il numero 228, che ha di fatto spianato la strada verso lo scudetto conquistato dalla società nerazzurra.

L’analisi di Fulvio Collovati e Nando Orsi

Sul blog sportivo L’insider è stato pubblicato un approfondimento davvero molto interessante che riguarda il big match della 12esima giornata di campionato. A esprimere la loro opinione in merito alla partita principe del calcio italiano sono due ben noti ex della Serie A, ovvero Fulvio Collovati e Nando Orsi.

È stato l’ex portiere del Milan a mettere in evidenza come finalmente si torna a disputare un derby in cui c’è in palio una vittoria da scudetto, visto che in ogni caso sono poche le volte in cui è successo nel corso degli ultimi anni. Secondo l’ex numero uno della Lazio, pare proprio che si potrebbe assistere ad una partita decisamente aperta, anche in termini di risultati. Entrambe le squadre stanno disputando una buona stagione, ma è chiaro che i rossoneri hanno dimostrato qualcosa in più fino a questo momento, anche solamente dando uno sguardo alla classifica, che è chiaramente ad appannaggio del Milan fino a questo momento.

Il Milan ha più certezze 

È abbastanza facile intuire come i rossoneri arrivino a questo match con un bagaglio di certezze notevolmente maggiore, dal momento che il Milan si trova nel pieno della sua maturità come progetto sportivo a livello societario, mentre l’Inter deve rimettere insieme alcuni pezzi dopo il calciomercato estivo, che ha visto delle partenze particolarmente dolorose, come quelle di Lukaku e Hakimi, che hanno lasciato i nerazzurri alla volta, rispettivamente, del Chelsea e del PSG.

Da mettere in evidenza il grande lavoro che sta svolgendo il tecnico del Milan, Stefano Pioli. Secondo Nando Orsi, infatti, l’ex allenatore del Bologna sta facendo veramente bene, anche grazie al fatto che la società ha dato sempre grandi dimostrazioni di voler credere in lui e nel suo operato. Ed è facile, poi, notare come quando c’è supporto e convinzione in un certo progetto, anche dal punto di vista tecnico, tutto viene di conseguenza e i risultati lo testimoniano alla perfezione.

Insomma, già dalla scorsa stagione era stata evidente la crescita del Milan, che ormai è tornato stabilmente nelle prime posizioni a lottare per lo scudetto. Ci crede Maldini, ci crede Ibrahimovic, ci crede Pioli e, naturalmente, ci credono anche gli stessi giocatori, nonostante qualche problemino di troppo legato agli infortuni.

L’Inter deve ancora oliare qualche meccanismo

L’Inter? Il pensiero di Nando Orsi è molto chiaro a riguardo dei nerazzurri, visto che ha sottolineato come la società abbia voluto seguire una linea precisa, nel solco di quanto fatto con Antonio Conte, però con una visione differente dal punto di vista del gioco. E queste differenze si stanno notando anche sul terreno di gioco.

Infatti, rispetto allo scorso anno, l’Inter non è più dipendente da un solo giocatore, ovvero Lukaku, ma ha orientato il suo gioco molto di più verso una spiccata coralità. A testimonianza di questo aspetto rinnovato troviamo senz’altro il fatto di aver portato in rete praticamente quasi tutti i giocatori della rosa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie