Idee & Consigli
Sponsorizzato

Informazione generalista? No grazie. Nasce un blog che spiega i fatti

Il futuro sembra essere appannaggio dei portali online dedicati all’approfondimento

Informazione generalista? No grazie. Nasce un blog che spiega i fatti
Idee & Consigli 08 Febbraio 2022 ore 08:54

L’informazione generalista, a cura delle testate nazionali più note purtroppo è in crisi. Contrariamente all’informazione locale che ancora “tiene” (per non dire che cresce), i dati ADS relativi alla diffusione delle copie cartacee e quelli Audiweb che contano gli utenti dei portali online prospettano scenari preoccupanti.

Informazione generalista: dov'è l'errore?

Cosa c’è di sbagliato? Non siamo degli esperti, ma leggendo le notizie che vengono pubblicate qua e là salta subito all’occhio un particolare: i pezzi sono spesso identici anche se pubblicati su canali diversi, ripetitivi all’infinito. Ecco allora che la ricetta per uscire dall’impasse ci viene servita su un vassoio d’argento. La parola magica è “approfondimento”.

The Minder

E proprio un periodico bisettimanale online di approfondimento è quello che da qualche settimana sta pubblicando Lorenzo Lupo, giovane editore che ha dato vita al blog The Minder. «Mi chiedevo da tempo quale potesse essere la direzione giusta - spiega Lorenzo - Il lettore medio è bombardato ogni giorno da notizie che gli piovono letteralmente addosso attraverso internet, tv e radio. Data la monotonia, la conseguenza è che l'interesse nei confronti di queste informazioni scema in pochi minuti».

Guardare dentro le notizie

«Ho studiato molto questa situazione e mi sono reso conto che a mancare è proprio l'approfondimento. Così mi sono detto: perché non dare vita a un sito d'informazione periodica che guardi dentro le notizie? Che analizzi cause e conseguenze dei fatti più importanti? Che affronti le grandi tematiche economiche, politiche e sociali scavando fino a cercare le verità nascoste?».

Cos'è The Minder...

«The Minder, testata che sarà registrata al Tribunale di Monza nel giro di pochi giorni, vuole essere proprio questo. Un blog in grado di fornire a utenti di ogni età nuove chiavi di lettura e interpretazione delle notizie.
Varie le sezioni dove i lettori possono trovare pezzi curati nei dettagli, commenti, consigli e opinioni: su ogni numero tocchiamo temi di economia, tecnologia, politica, ambiente ed esteri (con suddivisione per aree geografiche)».

The Minder riserva grande spazio anche all’arte e alla cultura...

«Poiché l’arte e la società sono legate a doppio filo, ogni settimana pubblichiamo un approfondimento su temi artistici incardinandoli sui trend del momento. Dal 15 febbraio, inoltre, inizieremo la pubblicazione di videointerviste a personaggi illustri del mondo della cultura, a intellettuali, esponenti politici, imprenditori e a tutti coloro ai quali riterremo giusto dare spazio a seconda del momento».

A chi si rivolge The Minder?

«A chi desidera saperne di più, ai giovani che vogliono leggere le notizie da un altro punto di vista, a chi cerca risposte non uniformate e indipendenti su temi che spesso vengono aperti dalla grande stampa, ma mai esauriti come dovrebbero. Per fare questo mi avvalgo della mia redazione composta da giovani laureandi, con la supervisione di professori esperti delle più varie tematiche».
Consultare The Minder è totalmente free: basta un click su www.theminder.it

E l'informazione generalista?

«Il futuro non sembra arriderle. Resteranno solo poche testate sia cartacee che online. Tutte le altre, se si limitano a ricopiare veline, difficilmente proseguiranno la propria avventura».

Assaggi di The Minder/1: i robot sono immortali ma non onniscienti

Religione e tecnologia sono, da sempre, due mondi in lotta tra loro. La prima si considera come radicata all’interno di tradizioni plurimillenari che a fatica, in alcuni casi, si riescono ad adattare ai cambi repentini del mondo moderno; la seconda è intenta a “creare il futuro”, guardando le scoperte passate come qualcosa dal quale prendere spunto ma allo stesso tempo da dover superare in un tempo breve. La fede e l’avanzamento tecnologico sembrano, quindi, essere del tutto incompatibili.Ma è davvero così? (leggi il resto su www.theminder.it)

Assaggi di The Minder/2: il razzismo ambientale

Il cambiamento climatico e il razzismo sono due delle maggiori sfide del 21° secolo, apparentemente sconosciuti; in realtà esiste un legame sottile che li accomuna. Esistono molte dimensioni del razzismo. La più visibile ed esplicita a livello mediatico e non è quella interpersonale, che corrisponde ad abusi fisici e virtuali nei confronti di una classe sociale disagiata, anche semplicemente attraverso questioni di pregiudizi e stereotipi... (Leggi il resto su www.theminder.it)

Assaggi di The Minder/3: la storia delle criptovalute

Nel novembre 2008, un certo Satoshi Nakamoto pubblicò il “protocollo Bitcoin” su The Cryptography Mailing list. Nasceva così la moneta virtuale più famosa del mondo e, di conseguenza, tutta la comunità e il fenomeno delle criptovalute, grazie all’identità di una persona tutt’oggi sconosciuta; uno pseudonimo che non sappiamo se sia di un singolo o addirittura un’intera organizzazione, abbandonando la società da lui stesso creata già due anni dopo, nel 2011.(leggi il seguito su www.theminder.it)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie