Idee & Consigli
comunicato stampa

La musica per lo sviluppo della finanza in Africa: il concerto di Nomcebo Zidoke per iSwiss.

La musica per lo sviluppo della finanza in Africa: il concerto di Nomcebo Zidoke per iSwiss.
Idee & Consigli 13 Ottobre 2022 ore 08:00

L'idea di cambiare il mondo partendo dalle basi: questo è il progetto di iSwiss per rivoluzionare il mondo finanziario africano. E per celebrare il cambiamento e la rivoluzione viene celebrato perfettamente con la musica, in questo caso grazie alla voce unica della cantante sudafricana Nomcebo Zidoke.

Noncembo Zidoke, già famosa nel continente africano ma salita agli onori della musica mondiale nell’estate del 2020 grazie alla hit “Jerusalema” è infatti stata ospite per un concerto organizzato proprio da iSwiss, l’innovativa deposit company Svizzera, tenutosi nel corso di un evento incentrato sullo sviluppo bancario e assicurativo tra Europa e Africa.

Un evento dall’importanza e dalla portata globale: infatti si è discusso ampiamente della possibilità di integrare i due sistemi finanziari, così diversi tra loro ma allo stesso modo importanti. Inoltre, iSwiss, dopo la conquista del mercato europeo e di quello balcanico, punta verso orizzonti sempre più extraeuropei per la sua offerta di servizi.

L’idea alla base del convegno è quella di cartolarizzare o quotare in borsa diverse attività imprenditoriali del continente africano: attività che può concorrere in modo anche molto importante alla crescita e all’espansione di un’economia che mostra delle grandi prospettive future.

Il CEO di iSwiss, Christhoper Aleo ha dichiarato che è stato “un vero onore sentire cantare dal vivo un’artista così talentuosa, che ha reso magica, con la sua presenza ed esibizione, l’atmosfera del convegno.”

Inoltre, sempre nelle parole dell’Amministratore Delegato di iSwiss, premiato da Forbes come innovatore dell’anno nel campo della finanza, si può leggere una grande speranza per il futuro di questa iniziativa.

L’integrazione fra i sistemi di Europa e Africa può rappresentare un passo avanti importante per entrambi i partner. I sistemi di cartolarizzazione e gli innovativi servizi proposti da iSwiss vanno infatti a vantaggio anche delle piccole e medie imprese, a differenza dei sistemi tradizionali che finiscono per favorire invece solo le multinazionali.”

Un’integrazione che dunque nelle speranze dovrebbe procedere in maniera molto rapida, in modo da arrivare a realizzare presto dei traguardi molto ambiziosi e a far crescere in modo importante il tessuto produttivo e finanziario del continente africano.

Seguici sui nostri canali
Necrologie