Idee & Consigli

Mappe concettuali per studenti: ecco il software per crearle in pochi passi

Mappe concettuali per studenti: ecco il software per crearle in pochi passi
Idee & Consigli Monza, 17 Febbraio 2022 ore 08:03

Come creare mappe concettuali complete ed esaustive per studiare con facilità? Ecco il software pratico e intuitivo che risponde a tutte le esigenze.

Studiare bene, memorizzare senza fatica e soprattutto comprendere al meglio i concetti fondamentali da apprendere: le mappe concettuali rispondono proprio a queste esigenze condivise da tutti gli studenti, spesso in difficoltà soprattutto dopo il ritorno a scuola in seguito a lunghi periodi di assenza.

Tracciare degli schemi e rappresentare graficamente le relazioni tra i concetti si rivela utile soprattutto in presenza di disturbi di apprendimento, come la dislessia. Le mappe concettuali possono aiutare a schematizzare un argomento riportando solo le informazioni essenziali, agevolando notevolmente sia lo studio sia il ripasso che precede la verifica.

Quali caratteristiche deve possedere una mappa concettuale per essere considerata realmente efficace? Innanzitutto, deve basarsi su una struttura gerarchica che parte dalla tematica centrale e collega tutti i concetti secondari, in modo da facilitare il ragionamento e organizzare le informazioni in modo sintetico ma preciso.

Per ottenere una mappa efficace è fondamentale affidarsi a uno strumento creato appositamente per questa finalità, come il software EdrawMind di Wondershare.

Utilità e ambiti d’uso delle mappe concettuali

Rappresentare graficamente i legami e le relazioni tra più concetti può rivelarsi molto utile in ambito sia scolastico sia professionale. Basti pensare alla necessità di mettere nero su bianco una proposta o semplicemente di schematizzare un’idea che in seguito sarà trasformata in un progetto concreto.

Qualunque sia la finalità d’uso, la mappa concettuale deve essere intuitiva e facile da leggere, uno strumento alla portata di tutti che possa essere integrato e modificato in qualsiasi momento. EdrawMind consente proprio di disegnare mappe concettuali in modo pratico e veloce, rendendo lo schema graficamente accattivante e caratterizzato da livelli di complessità differenti. È un programma completo e collaborativo pensato per rispondere alle svariate necessità sia degli studenti sia dei professionisti.

EdrawMind: funzionalità e vantaggi

EdrawMind aiuta a tracciare mappe concettuali complete ed esaustive, anche in assenza di competenze informatiche specifiche. Il programma crea facilmente diagrammi e grafici partendo da un’ampia scelta di modelli da personalizzare a piacere, permettendo di salvare il file ottenuto in vari formati (Jpg, Word e PDF solo per citarne alcuni).

Disponibile per Windows, per Mac, compresi iOS e Android, il software EdrawMind vanta una lunga serie di funzioni pensate per andare incontro a molteplici esigenze:

Ecco una panoramica delle funzionalità principali:

  • accesso a 33 temi predefiniti, tutti esempi di mappe mentali molto interessanti e utili per gli studenti;
  • ricca raccolta di strumenti di editing e formattazione;
  • database composto da 13 tipi di clipart da usare per decorare le mappe concettuali realizzate;
  • strumenti per creare diagrammi e grafici, come diagrammi ad albero, organigrammi, linee temporali, mappe circolari e mappe settoriali;
  • possibilità di esportare le mappe in PDF, Word, Excel, PowerPoint ma anche nei vari formati usati per le immagini;
  • possibilità di condividere la mappa, sincronizzare e collaborare in tempo reale con altri utenti da qualsiasi dispositivo.

Creare mappe concettuali con EdrawMind in pochi passi

Per realizzare una mappa concettuale con EdrawMind è necessario scaricare il programma dal sito del fornitore ufficiale, scegliendo poi tra due modalità differenti: la creazione di una nuova mappa o l’importazione dello schema di partenza da un altro programma, come ad esempio Word.

Avendo messo a punto l’idea da sviluppare, sarà sufficiente partire proprio dal concetto pase per aggiungere tanti rami e blocchi quanti sono gli argomenti da collegare, creando una struttura ramificata più o meno ampia.

Un consiglio: per sviluppare una mappa in modo rapido ed efficace è utile partire da uno dei modelli proposti dal programma, da modificare sia nei contenuti sia dal punto di vista grafico in modo da conferire uno stile originale e personalizzato. È sempre possibile, ad esempio, cambiare forme, colori e temi, così come inserire immagini e clipart.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie