Idee & Consigli

Quali certificazioni linguistiche sono utili per l'università

Quali certificazioni linguistiche sono utili per l'università
Idee & Consigli Monza, 18 Ottobre 2021 ore 11:43

Le certificazioni linguistiche sono sempre più richieste nel mondo accademico e lavorativo. Particolarmente, le università richiedono un livello minimo sia in entrata (le facoltà che hanno numero chiuso) sia per potere ottenere la laurea triennale ed iscriversi successivamente al corso di laurea magistrale.

Da alcuni anni, data l’aumentata richiesta di certificare il livello linguistico degli studenti, si sono diffusi gli esami di idoneità somministrati tramite i Centri Linguistici di Ateneo (CLA), che sono creati per il solo circuito universitario.

Le università permettono agli studenti di presentare, in alternativa agli esami interni di idoneità linguistica, anche le certificazioni internazionali (anche quelle eventualmente fatte durante la scuola superiore, purché non siano più vecchie di 4 anni).

Ogni università ha il diritto di selezionare le certificazioni internazionali tra quelle che il mercato offre. Forse non tutti sanno che in effetti si tratta di un settore molto fiorente, e che a parità di livello linguistico si possono trovare esami davvero molto diversi tra loro (anche per oggettiva difficoltà).

Qui ricordiamo le certificazioni più popolari e famose, generalmente accettate ovunque: per il livello B1 di inglese (intermedio basso), che si richiede per l’immatricolazione, gli esami sono:

  • PET – certificazione B1 di Cambridge
  • BEC PRELIMINARY- certificazione B2 di Business English di Cambridge
  • LINGUASKILL – certificazione B1 computerizzata di Cambridge (si può dare anche da remoto)
  • IELTS- esame di inglese accademico (banda di punteggio 5)
  • TRINITY ISE I – esame di inglese generale di Trinity livello B1

Sostanzialmente, se potete dimostrare di avere queste certificazioni, non è necessario che vi sottoponiate al test di inglese B1 presso l’università.

Per accedere ai programmi Erasmus o per iscriversi alla laurea magistrale, è richiesto di livello B2 di inglese. Anche in questo caso, se potete dimostrare di avere fatto l’esame entro 4 anni potete evitare il corso di inglese e l’esame presso il centro linguistico di ateneo (CLA).

Gli esami di livello B2 comunemente accettati sono:

  • FIRST CERTIFICATE  – certificazione B1 di Cambridge
  • BEC VANTAGE - certificazione B2 di Business English di Cambridge
  • LINGUASKILL – certificazione B2 computerizzata di Cambridge (si può dare anche da remoto)
  • IELTS- esame di inglese accademico (banda di punteggio 6)
  • TRINITY ISE I I – esame di inglese generale di Trinity livello B2

Quali sono le differenze tra certificazione e idoneità?

Non è facile rispondere in modo univoco a questa domanda perché tutte le certificazioni sono diverse tra loro. Le idoneità, impartite dal CLA, di assomigliano tra loro, ma non sono tutte uguali.

Per quanto possa sembrare paradossale, per certificare il medesimo livello per il medesimo scopo, talvolta si passa per prove di esame completamente disomogenee nelle richieste e nella difficoltà.

Ciò che si deve consigliare agli studenti è di chiedere con precisione quali saranno i compiti e criteri delle prove previste dal CLA della propria università, visto che non sempre sono reperibili i sample test sul sito delle facoltà. Tuttavia, se richiesti tramite le segreterie, dovreste essere in grado di avere dei materiali.

Potete cosi confrontare i test previsti con gli esami degli enti internazionali, e capire quale fa al caso vostro.

Il primo punto da capire è se è richiesta la prova su tutte e 4 le abilità linguistiche. Non è sempre detto che l’esame di idoneità universitaria prenda in considerazione tutte le competenze linguistiche (leggere-scrivere-ascoltare e parlare in lingua). Al contrario idoneità del CLA presso molte facoltà richiede solo le abilità ricettive (leggere, grammatica, ascoltare).

Questo naturalmente rende più semplice l’esame del CLA rispetto alle certificazioni internazionali, specie se siete tra quel nutrito numero di studenti che sanno bene la grammatica ma non sanno parlare in inglese.

Le stesse certificazioni sono diverse tra loro da questo punto di vista : per esempio le certificazioni Trinity GESE (accettate da diverse università) non prevedono la parte scritta, ma solo l’orale. Questo le rende più adatte a studenti che hanno magari problemi di dislessia. Quindi, il nostri consiglio è di chiedere una consulenza ad esperti per capire il funzionamento dell’esame ed informarvi a fondo, anche provandovi nei sample tests.

L’altro aspetti da considerare è il tempo. Verificate entro quando dovete presentare il certificato e cominciate a telefonare i centri esami della vostra città. Cambridge , Trinity e IELTS hanno di solito svariati centri nelle città italiane, ma informatevi bene sulle sessioni perché (specie nei centri piccoli) potreste avere dei problemi a trovare una sessione di esame nei mesi non tipicamente richiesti per gli esami.

Ad esempio, Cambridge e Trinity fanno il 90% delle proprie sessioni in estate. Ci sono esami anche in inverno, ma dovete cercare la data giusta e nei centri minori non è facile. Trinity è un esame che tipicamente si fa solo a scuola, quindi pochissimi centri privati lo trattano veramente: alle volte trovare una sessione aperta ai privati è impossibile.

Considerate che per iscriversi ad un esame computerizzato Cambridge dovete dare almeno 2-3 settimane di preavviso e poi attendere 2-3 settimane dopo avere fatto tutte le prove prima di avere in mano il certificato. Questi termini si allargano ulteriormente se provate un esame paper-based.

Gli esami piuì veloci sono i test Lingua skill, che sono gli esami informatizzati di Cambridge, che si possono dare anche da remoto e di solito richiedono 2 settimane.

Qui potete trovare una rassegna delle certificazioni con molte utili indicazioni:

Necrologie