Menu
Cerca
A scuola

A Lentate gli studenti a lezione contro il bullismo con il capitano

Evento organizzato dall'istituto Toti per parlare di responsabilità digitale e di genere

A Lentate gli studenti a lezione contro il bullismo con il capitano
Scuola Seregnese, 11 Maggio 2021 ore 07:36
A Lentate gli studenti a lezione contro il bullismo con il capitano. Evento organizzato dall'istituto Toti per parlare di responsabilità digitale e di genere.

Il capitano Polinori tra gli ospiti dell'evento

Uno speciale incontro con i ragazzi di terza e con il Consiglio comunale dei ragazzi è andato in scena lunedì mattina all’istituto comprensivo Toti di via Giovanni XXIII. Presenti, tra gli altri, la dirigente Tolomea Rubino, il sindaco Laura Ferrari, gli assessori all’Istruzione Domenico Pansera e alle Pari opportunità Barbara Russo e il presidente del Consiglio Pari Opportunità della Regione Letizia Caccavale, che hanno ospitato il capitano Massimo Polinori del comando provinciale dei Carabinieri di Monza e Brianza e la psicologa Alice Iacono del centro anti-violenza White Matilda Onlus. Con loro e con l’assessore regionale all’Istruzione Fabrizio Sala, che si è fermato brevemente a salutare i ragazzi, si è parlato di violenza di genere e di bullismo nell’evento «Responsabilità digitale e di genere. Il potere della comunicazione», promosso dall’Amministrazione.

I reati legati al bullismo

Il primo intervento è stato proprio dell’assessore regionale Fabrizio Sala, che dopo un colloquio con i ragazzi si è soffermato sul concetto di rispetto delle persone e sui pregiudizi. La parola poi è passata al capitano Polinori, che, collegato da un’altra aula per via delle normative anti-Covid, ha spiegato come il bullismo non sia un reato, ma come atti di bullismo siano essi stessi reati. Dalla rapina quando all’estorsione fino agli atti persecutori, come avviene anche nel caso della violenza di genere.  L’assessore Russo ha posto l’accento su come sia importante educare alla differenza di genere, mentre l'assessore Pansera ha sottolineato il grande impegno della scuola e della dirigente scolastica su questa tematica.
LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA MARTEDI
Necrologie