Scuola
Sulbiate

Badile, vanga e innaffiatoio in mano: sei mamme curano l’orto della scuola

Iniziativa messa in campo da alcuni genitori dei bambini che frequentano l’istituto comprensivo Montessori di Sulbiate

Badile, vanga e innaffiatoio in mano: sei mamme curano l’orto della scuola
Scuola Vimercatese, 07 Agosto 2022 ore 11:08

Sei mamme dal cuore grande si prendono cura dell’orto dell’istituto comprensivo di Sulbiate.

Le protagoniste della bella storia che vi stiamo per raccontare sono un piccolo gruppo di mamme le quali, grazie all’intervento della maestra Donatella e la regia dell’ assessore sulbiatese Valery Bertolini, si stanno occupando, dallo scorso 8 giugno, ogni giorno, dell’orto scolastico preparato dai bambini.

"Zappiamo, innaffiamo, raccogliamo i frutti ed eliminiamo le piante morte - hanno raccontato al Giornale di Vimercate e a Primamonza.it Giovanna Leoni, Giorgia Brambilla, Serena Fedeli, Valery Bertolini, Roberta Blancato e Diana Fumagalli - Ci impegnamo a turno per mantenere in vita un progetto scolastico a cui i bambini tengono molto. Quest’estate fa caldo, ma l’orto non può essere abbandonato e così, senza batter ciglio, ci siamo messe a disposizione di un bene prezioso".

Dov’è l’orto?

"Si trova nel giardino della scuola, dove ora non solo ci sono orto e serra, ma anche l’aula verde, con il suo anfiteatro, il pergolato e le tante nuove piante, fortemente voluta dall’amministrazione guidata da Carla Della Torre che crede che l'outdoor education sia sempre più importante per i nostri ragazzi - ha sottolineato l’assessore Bertolini - Ma non solo, ci sono anche le targhe per ricordare Falcone e Borsellino accanto a due alberi speculari a farci memoria che il giardino è luogo di tanti progetti all’aperto. E’ davvero bello scoprire che c’è ancora chi lavora e si impegna, senza chiedere nulla in cambio, se non la gioia dei bambini che vedranno i tagete cresciuti, la menta, il basilico, la salvia ma anche le zucchine e i bulbi che settimana dopo settimana si sono presi tutto lo spazio di cui avevano bisogno".

Tanti progetti al via a settembre

"A settembre l’orto tornerà nelle mani delle docenti che stanno già lavorando a tanti progetti per i bambini della primaria, ma anche per i ragazzi della secondaria, che finalmente potranno tornare a scuola senza lo spettro del covid che ci ha paralizzato per due lunghi anni - ha concluso l'assessore Bertolini - A nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale volevamo dire un grande grazie alle volontarie, perchè non si può dare per scontato".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie