Menu
Cerca
Polizia

Studenti in Questura a scuola di legalità

Ieri la premiazione di un concorso dedicato alla sensibilizzazione sulla sicurezza

Studenti  in Questura a scuola di legalità
Scuola Monza, 09 Giugno 2021 ore 09:42

Non si è mai troppo giovani per imparare a stare attenti ai pericoli e a rispettare le regole. lo sanno bene i bimbi della scuola elementare “Dante” e i ragazzi della  media “Walter Bonatti” che ieri, martedì 9 giugno 2021, sono stati ricevuti dal Questore di Monza e della Brianza, dal Dirigente la Divisione Anticrimine e dagli agenti per l’assegnazione dei premi del concorso "PretenDiamo Legalità”.

Premiazione in Questura

7 foto Sfoglia la gallery

A ricevere i premi in via Montevecchia nella nuova sede della Polizia locale, tra cui una pergamena a firma del Questore ed alcuni gadget della Polizia di Stato, sono stati quattro alunni della classe 2 A^ dell’Istituto “Walter Bonatti” che hanno realizzato lavori individuali e l’intera classe 1^A della scuola “Dante” che, invece, ha presentato un elaborato di gruppo.
All’evento, nel corso del quale gli alunni sono potuti salire sulle vetture della Polizia di Stato, ha partecipato, in qualità di membro esterno della commissione giudicante, anche Massimo Canclini, referente per la Legalità, l’Educazione Civica e Protezione Civile presso l’Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, nonché le insegnati referenti del progetto per le citate scuole, Annalisa De Stefano e Monica Ruscitti.

Il progetto con concorso

Il progetto, giunto ormai alla quarta edizione è realizzato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Lo scopo è  promuovere il senso di legalità, stimolando riflessioni sul tema del rispetto delle regole, del corretto utilizzo della rete internet e sul significato dei principi e valori della Costituzione repubblicana per la costruzione di una società sempre più responsabile e civile.
L’iniziativa è stata destinata agli alunni delle scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado e si è sviluppata in momenti di interazione e confronto tra i più piccoli e il personale specializzato della Questura.

Un tema sulla legalità

I ragazzi sono stati invitati a realizzare  un elaborato sui temi trattati (tra cui, l’abuso di sostanza alcoliche e stupefacenti, la devianza giovanile, la lotta al terrorismo ed alla criminalità organizzata di stampo mafioso, i concetti di giustizia e legalità, il cyberbullismo, il dark web, il revenge porn etc.), poi valutati e premiati a livello provinciale e nazionale. Nel dettaglio, gli studenti delle scuole primarie si sono cimentati in elaborati di testo o arti figurative; invece, gli alunni delle scuole secondarie hanno realizzato graphic novel o fumetti - con protagonista il Commissario Mascherpa,
personaggio del graphic novel ad episodi edito in esclusiva sul mensile ufficiale della Polizia di Stato, “Polizia Moderna”, – nonché video o spot.

 

Necrologie