Cantiere scuola, al lavoro per la ripartenza sicura

Cantiere scuola, al lavoro per la ripartenza sicura
Vimercatese, 19 Agosto 2020 ore 09:09

Grandi lavori ad Usmate e Velate per il cantiere scuola che sta interessando le strutture scolastiche cittadine e la riorganizzazione in vista di settembre.

Il grande cantiere scuola per la ripartenza

Mentre gli interventi logistici e strutturali si sono praticamente già conclusi, sono ancora al lavoro i dirigenti e gli uffici comunali per consentire una ripartenza della scuola a settembre in totale sicurezza con un grande progetto di cantiere scuola. Ha preso il via dall’inizio del mese di luglio il lungo lavoro di programmazione e di messa in atto degli interventi di adeguamento anti-contagio che hanno interessato la totalità dei plessi del territorio.

“Il Comune, grazie alla collaborazione di tutti gli uffici competenti, ha investito le risorse necessarie per venire incontro alle esigenze manifestatesi nei plessi del territorio – conferma Lisa Mandelli, sindaco di Usmate Velate – In particolare, stiamo predisponendo tutte le opere affinchè gli alunni possano usufruire in sicurezza dei diversi edifici scolastici. Sono settimane di intenso impegno, orientate a concludere tutti gli interventi entro la prima decade di settembre”.

Gli interventi che verranno effettuati

Per quanto riguarda la mensa scolastica è tuttora in corso un articolato dialogo con CAMST, società che gestisce il servizio di refezione scolastica sul territorio, per individuare la più corretta metodologia funzionale per l’erogazione del pasto. La strada più facilmente attuabile rimane quella di usufruire dei refettori esistenti, con la possibilità che alcune classi consumino il pasto nella propria aula. Come per gli altri servizi, l’attivazione è prevista dal 21 settembre.

Per il servizio pre e psot scuola, nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale ha attivato una comunicazione a titolo esplorativo per conoscere la reale necessità dei genitori per il prossimo anno scolastico. Sono ancora da definire modalità, tempi e costo del servizio. Nella scuola Casati, dove tradizionalmente si registra un elevato numero di iscritti al servizio, sono già stati predisposti due spazi nell’ex refettorio che potranno essere utilizzate per accogliere i due gruppi, opportunamente separati. Previsto anche ingresso separato dal personale ATA in servizio al mattino e al pomeriggio. Stante la normativa attuale, per gli alunni della scuola dell’infanzia non sarà possibile organizzare il post scuola.

“Dalla convocazione della Conferenza dei Servizi dello scorso 22 luglio, abbiamo definito un’accurata programmazione delle opere necessarie per rendere le nostre scuole ancora più accoglienti, sicure e moderne – sottolinea Luisa Mazzuconi, consigliere delegata all’Istruzione – L’Amministrazione Comunale ha saputo comprendere le urgenze, intervenendo tempestivamente nonostante il periodo estivo per far fronte alle richieste. In questo modo gli alunni potranno tutti rientrare nelle loro aule con l’unica variazione di ingressi scaglionati”.

Il pedibus e il servizio pullman

Considerata la normativa vigente che, per le Scuole dell’infanzia, impone l’omogeneità dei gruppi e un unico riferimento nella figura adulta di accompagnamento, allo stato attuale non è previsto l’avvio del servizio pullman per le Scuole dell’infanzia. Il rischio, infatti, è di attivare servizi che non rispondano ai requisiti richiesti. Nel caso in cui la normativa in vigore dovesse essere modificata, l’Amministrazione Comunale si riserva di valutare l’attivazione del servizio. L’Amministrazione Comunale ha invece già effettuato un primo sondaggio per comprendere l’interesse
delle famiglie ad usufruire del servizio Piedibus, ormai da anni individuato come metodologia alternativa per raggiungere la scuola. Le persone responsabili del servizio hanno già confermato la loro disponibilità a garantire il controllo del tragitto anche nella nuova annualità scolastica. Anche in questo caso, l’attivazione del servizio è prevista entro la fine del mese di settembre.

Lavori in corso in conclusione

Nel corso dell’estate numerosi cantieri hanno interessato le scuole del territorio; alla “Renzi” l’intervento principale riguarda il rifacimento dei bagni, i cui lavori vanno a rinnovare gran parte dei servizi igienici presenti all’interno del plesso.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia