Scuola
Imprevisto

Guasto alla caldaia, le vacanze arrivano prima

Il guasto registrato nel fine settimana, ma i pezzi di ricambio arriveranno solo martedì. E la scuola ha deciso di chiudere in anticipo

Guasto alla caldaia, le vacanze arrivano prima
Scuola Seregnese, 20 Dicembre 2021 ore 19:39

Si sperava che il guasto alla caldaia potesse essere riparato in fretta e invece alla scuola primaria Mauri di Cesano le vacanze natalizie sono arrivate in anticipo

La caldaia si rompe, alunni anticipano le vacanze

Nel fine settimana si è verificato un guasto alla caldaia della scuola primaria  Mauri di Cesano Maderno.  Il Comune è intervenuto subito e già nella giornata di domenica i tecnici hanno cercato di far ripartire l’impianto, ma non è stato possibile riparare immediatamente il guasto poiché alcuni pezzi andavano sostituiti. Nella giornata di lunedì si è tenuto un altro sopralluogo, a cui ha partecipato il dirigente dell’Area Tecnica del Comune, Fabio Fabbri, e i pezzi di ricambio arriveranno probabilmente domani, martedì.

Oggi  la scuola è rimasta chiusa e, valutando la situazione, sentiti i tecnici e d’accordo con l’Amministrazione comunale, l’Istituto comprensivo ha deciso di protrarre la chiusura della scuola fino a mercoledì compreso, di fatto anticipando lo stop per le vacanze natalizie. Una decisione che deriva anche dalla considerazione che, pur riparando la caldaia domani, comunque sarebbe impossibile riuscire a riscaldare opportunamente gli ampi spazi del plesso scolastico per mercoledì mattina, complici le rigide temperature di questi giorni.

L'avviso alle famiglie

Le famiglie degli studenti erano state tutte informate già domenica dai rappresentanti di classe, allertati dalla scuola. Questa sinergia ha funzionato e, infatti, stamattina nessun bambino si è presentato a lezione. In ogni caso, il personale Ata era presente nell’eventualità di accogliere chi non avesse ricevuto l’avviso. In realtà non è arrivato nessuno, segno che la comunicazione ha raggiunto tutti.

“Ringraziamo la Dirigente e la scuola - ha detto l’assessore all’Istruzione Pietro Nicolaci - L’impegno dei rappresentanti di classe, che ringraziamo, ha fatto sì che tutti i genitori fossero raggiunti dalle necessarie informazioni. La situazione è monitorata e sotto controllo sia da parte della scuola che dell’Amministrazione comunale. Contiamo di risolvere velocemente il problema e tornare alla normalità”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie