Scuola
Educazione ambientale

Il "Castiglioni" ricicla i jeans e li trasforma in grembiuli da lavoro

L'iniziativa della scuola agraria di Limbiate offre una seconda chance agli indumenti e promuove un consumo più sostenibile

Il "Castiglioni" ricicla i jeans e li trasforma in grembiuli da lavoro
Scuola Desiano, 13 Novembre 2021 ore 18:21

Il "Castiglioni" ricicla i jeans e li trasforma in grembiuli da lavoro. L'iniziativa della scuola agraria di Limbiate offre una seconda chance agli indumenti e promuove un consumo più sostenibile

Il "Castiglioni" ricicla i jeans e li trasforma in grembiuli da lavoro

I vecchi jeans che non si utilizzano più possono essere trasformati in resistenti grembiuli da lavoro. E’ l’idea della scuola agraria "Castiglioni" che fino al 30 novembre raccoglie  degli indumenti da riciclare per destinarli alla nuova funzione.

Progetto di educazione ambientale

L’iniziativa rientra in un progetto di educazione ambientale  finalizzato a promuovere concretamente un consumo più sostenibile. Per contribuire è sufficiente consegnare i jeans a scuola, lavati a 40 gradi con un additivo disinfettante e sigillati in un sacchetto. I grembiuli verranno realizzati in collaborazione con una sartoria sociale, poi la scuola apporrà il logo del "Castiglioni" con un timbro.

Colori e timbro made in "Castiglioni"

"I colori per la stampa, dove possibile, verranno ricavati da erbe adatte alla tintura dei tessuti presenti nella nostra azienda" ha spiegato la professoressa Patrizia Zafferami, che sta seguendo il progetto insieme alla collega Elena Colombo.  Iniziata la raccolta dei jeans ai primi di novembre, sono aperte le prenotazioni per i grembiuli da lavoro.  I jeans possono essere lasciati nell’aula accanto al laboratorio di meristematica e in uno scatolone all’ingresso della scuola di via Monte Grappa.

Scuola in rete con gli istituti europei

Con questa iniziativa, denominata "Give it a second chance", la scuola partecipa  ad una piattaforma dove vari istituti  europei condividono progetti. Il logo è stato elaborato da un gruppo di studenti di terza

 

Necrologie