Monza

La succursale del Mosè Bianchi torna alla Provincia

Il preside: "Abbiamo avuto un calo, quindi ci staremo tranquillamente nella sede centrale"

La succursale del Mosè Bianchi torna alla Provincia
Scuola Monza, 27 Luglio 2021 ore 12:55

Nei giorni scorsi il dirigente del Mosè Bianchi ha firmato la restituzione dell'immobile di via Grossi chiesta da tempo dalla Provincia.

Mosè Bianchi

Gli spazi della succursale del Mosé Bianchi di via Grossi torneranno a disposizione della Provincia. Nei giorni scorsi, infatti, il dirigente scolastico Guido Garlati ha firmato l'atto di restituzione dell'immobile. La mancata disponibilità degli spazi di via Grossi non causerà tuttavia particolari problemi all'istituto scolastico.

"Abbiano registrato un calo di cinque classi e quindi potremo starci tranquillamente nella sede centrale - ha spiegato il preside - Durante il periodo dell'emergenza sanitaria ci eravamo attrezzati per utilizzare spazi che prima non erano destinati alla didattica come l'aula magna e la sala del Consiglio d'Istituto, per cui non ci saranno problemi".

Attesa per i laboratori

La vicenda presenta però ancora un problema: contestualmente alla restituzione degli spazi della succursale avrebbero infatti iniziare i lavori per la realizzazione di laboratori nel seminterrato, un intervento che, però, non è ancora iniziato.

"Il termine dei lavori è previsto per la fine dell'anno - ha osservato Garlati - Non si tratta di lavori particolamente importanti quindi credo che se dovessero iniziare a breve la scadenza potrebbe essere rispettata. Se l'anno prossimo di questi tempi i laboratori non saranno ancora pronti, ci potrebbero essere dei problemi, ma per il momento non ci sono motivi di preoccupazione".

Necrologie