Riconoscimenti

Studenti meritevoli: a Seregno assegnate 116 borse di studio

A causa del Covid non ci sarà, purtroppo, nessuna cerimonia pubblica di consegna. 

Studenti meritevoli: a Seregno assegnate 116 borse di studio
Scuola Seregnese, 16 Dicembre 2020 ore 12:28

Studenti meritevoli a Seregno: assegnate 116 borse di studio e 37 menzioni per ragazzi non residenti in città.
Non ci sarà, purtroppo, nessuna cerimonia pubblica di consegna.

Studenti meritevoli: a Seregno assegnate 116 borse di studio

Nell’anno della pandemia e della didattica a distanza i ragazzi hanno fatto sforzi enormi per proseguire il percorso di studi e concludere l’anno scolastico lontani dai loro banchi e dai loro professori. Nonostante questo per molti di loro i risultati sono stati eccellenti.

Lo dimostrano le centosedici borse di studio assegnate ad altrettanti ragazzi seregnesi che hanno concluso un ciclo di studi (secondaria di primo e secondo grado) con votazione ottima o eccellente. Ed un encomio per 37 loro coetanei non residenti in città, ma che hanno frequentato uno degli istituti cittadini dove hanno conseguito l’importante votazione. I giovani beneficiari riceveranno comunicazione direttamente a casa, nei prossimi giorni.

Risultati brillanti

Nel dettaglio quattordici studenti che hanno concluso al terza media con votazione 10 e lode riceveranno 220 euro, i ventinove che hanno avuto 10 in pagella riceveranno 150 euro e i 52 licenziati con 9 otterranno 120 euro. A questi si aggiungono 37 encomi (otto con votazione 10 e lode, dodici con votazione 10 e diciassette con votazione 9).
Ventuno i riconoscimenti per i diplomati alla scuola superiore: all’unico che ha concluso con votazione 100 e lode andranno 400 euro, mentre ai venti maturati con 100 saranno assegnati 300 euro.

Nessuna cerimonia a causa del Covid

“Purtroppo il momento storico toglierà una soddisfazione a questi ragazzi che hanno concluso egregiamente il percorso di studi: la soddisfazione di ricevere, insieme alla Borsa di Studio, il giusto pubblico applauso per il risultato conseguito – ha commentato Federica Perelli, assessore all’Istruzione. Abbiamo, giocoforza, dovuto rinunciare alla tradizionale solenne cerimonia, ma non abbiamo voluto far venire meno questo appuntamento, concreto segno attraverso cui la comunità civica rende onore al merito scolastico”.

TORNA ALA HOME 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità