Le misure a Meda

Tanti investimenti per una scuola sicura

I maggiori costi per la mensa scolastica saranno assorbiti dal Comune

Tanti investimenti per una scuola sicura
Seregnese, 04 Agosto 2020 ore 12:00

Centodiecimila euro per adeguare le strutture scolastiche, altri centomila per mantenere inalterato il costo della mensa: sono le misure adottate dall’Amministrazione di Meda in vista della riapertura delle scuole il 14 settembre

Gli investimenti per una scuola sicura

L’Amministrazione comunale prosegue sulla strada degli interventi  per consentire al meglio la riapertura delle scuole il 14 settembre.

“E’ un percorso tutt’altro che facile – hanno rimarcato il sindaco Luca Santambrogio e il vicesindaco Alessia Villa, assessore all’Istruzione – L’attesa delle linee guida nazionali, la loro corretta interpretazione e declinazione nella nostra realtà, la verifica dell’idoneità delle nostre strutture scolastiche, l’organizzazione dei vari servizi, stanno impegnando arduamente in queste settimane la struttura comunale in un lavoro condotto a stretto contatto con le dirigenze degli Istituti scolastici. Una cosa è certa: non stiamo risparmiando, né risparmieremo, sforzi e risorse per recepire e venire incontro ai bisogni dei ragazzi e delle loro famiglie che dovranno affrontare una nuova organizzazione dell’offerta scolastica dettata inevitabilmente dalle esigenze sanitarie”.

Le opere programmate

Sono stati stanziati 110mila  euro per interventi da effettuarsi nella scuola Traversi, nella scuola San Giorgio e nell’Istituto Comprensivo Armando Diaz al fine di consentire il ritorno in aula di tutti gli studenti presso il proprio Istituto eccezion fatta per 3 classi della scuola San Giorgio che verranno collocate presso la sede dell’oratorio Santo Crocifisso.

Inoltre per sostenere le famiglie di fronte agli orari di ingresso e di uscita differenziati decisi dalle scuole per rispettare le regole anti assembramento, l’Amministrazione comunale implementerà i servizi di pre e post scuola garantendo l’estensione degli orari e maggiore personale. La Polizia Locale garantirà il presidio di tutti gli ingressi utilizzati.
Capitolo mensa: il servizio di ristorazione scolastica, per rispettare le stringenti norme sanitarie, avrà costi maggiori complessivi, pari a circa 100mila euro. Che non ricadranno sugli utenti. Il Comune, infatti, si farà carico di questo aggravio e quindi per le famiglie medesi il costo sarà sempre di 4,30 euro a pasto; resta di 5 euro a pasto il costo per gli alunni non residenti a Meda. Dal 10 agosto sarà possibile iscriversi online al servizio. Sul fronte del trasporto scolastico, invece, la decisione è rinviata ai prossimi giorni
Infine si sta definendo una convenzione per implementare gli spazi degli istituti scolastici, in particolare anche per attività didattiche e motorie all’esterno. Saranno messe a disposizione aree degli oratori Santo Crocifisso e San
Giacomo. Tale accordo consente di non sacrificare, come suggerito dalle linee guida ministeriali, l’utilizzo delle palestre convinti della fondamentale importanza dell’attività fisica dei ragazzi.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia