Menu
Cerca
Interventi urgenti

Villasanta, problema ai soffitti della scuola dell'infanzia Tagliabue

L’ultimo monitoraggio sulle Scuole dell’Infanzia ha evidenziato un problema ai solai della "Tagliabue". Programmati nuovi accertamenti e lavori già da giugno, con un trasferimento temporaneo dei bambini.

Villasanta, problema ai soffitti della scuola dell'infanzia Tagliabue
Scuola Vimercatese, 13 Maggio 2021 ore 13:50

Villasanta, problema ai soffitti della scuola dell'infanzia Tagliabue: da metà giugno i piccoli che frequentano il plesso scolastico di via Villa si trasferiranno nei locali della scuola elementare "Oggioni".

Il monitoraggio

Il monitoraggio sistematico pianificato dall’Amministrazione Comunale sui plessi scolastici già dal 2014 per l’adeguamento a certificazioni e standard normativi si conferma come la via più efficace per garantire la sicurezza di edifici e alunni. Nel 2020 sono stati disposti la verifica dei solai e lo studio per l’adeguamento alle norme antincendio delle scuole dell’infanzia “Tagliabue” e “Arcobaleno”.

Le indagini effettuate tra dicembre 2020 e aprile 2021 hanno evidenziato per la Tagliabue alcune criticità che comporteranno: ulteriori accertamenti strutturali; lavori di alleggerimento dei solai; lo spostamento interno della sezione Azzurra dal 17 maggio al 14 giugno e il trasferimento di tutte le
sezioni per il periodo dal 14 giugno al 30 del mese.

I problemi evidenziati sono di due ordini

1. C’è una situazione diffusa di potenziale sfondellamento dei solai, ovvero il rischio di distacco e caduta di elementi in laterizio. Nella graduatoria di valutazione, il grado assegnato ai solai della scuola Tagliabue non è mai, in nessun punto, classificato come “pericoloso”. La relazione redatta dai tecnici sottolinea comunque la necessità di avviare un piano di interventi per l’alleggerimento e il ripristino temporaneo dei solai.

2. Alcune campate del solaio presentano standard di resistenza statica inferiori al limite di legge. I risultati emersi derivano da un approfondimento di livello base cui devono seguire indagini di livello superiore.

Le azioni immediate

L’argomento è stato oggetto di diversi confronti che hanno coinvolto la Dirigente Scolastica, il Responsabile della Sicurezza dell’Istituto Comprensivo, il professionista autore delle indagini, gli amministratori e i tecnici comunali. Dal confronto è emerso un programma che prevede:
Lo spostamento della sezione Azzurra presso altri spazi dell’edificio, da lunedì 17 maggio. Il trasferimento temporaneo di tutte le sezioni presso la scuola primaria “A. Oggioni” per il periodo dal 14 al 30 giugno 2021, in modo da anticipare il più possibile le indagini diagnostiche, con risultati preliminari previsti per metà luglio e definitivi per novembre.

Lavori di alleggerimento e ripristino temporaneo dei solai, da iniziare a giugno e completare entro l’estate 2021.

Le azioni successive

Gli esiti delle indagini diagnostiche determineranno la via da seguire successivamente. Risultati positivi, abbinati all’intervento di alleggerimento dei solai, permetteranno le regolari attività nel plesso Tagliabue dall’inizio del prossimo anno scolastico. Risultati negativi obbligherebbero a programmare un trasferimento a lungo termine. La nuova sede sarebbe da individuare prioritariamente tra gli spazi di cui già dispone l’Istituto Comprensivo.

Le parole del sindaco Luca Ornago

"La prima analisi dei dati e i confronti con i professionisti ci dicono che non sussiste una situazione di pericolo. Il problema è emerso dal nostro programma di monitoraggi e non da episodi di emergenza e le azioni messe in atto nell’immediato sono di carattere preventivo, tese ad azzerare i possibili rischi. Comunque sia, questi imprevisti si impongono inevitabilmente come priorità nella programmazione dell’Amministrazione Comunale".

Il commento del vicesindaco Gabriella Garatti

"Coglieremo l’opportunità di trasformare questa situazione inaspettata in una occasione per progettare una ristrutturazione completa che restituisca ai bambini e all’Istituto Comprensivo una scuola dell’infanzia moderna, adeguata ai requisiti di legge e aggiornata alle nuove esigenze educative e didattiche. L’iter necessario è complesso e non breve, ma l’avvio delle procedure per l’affidamento della progettazione è previsto già per il mese prossimo. Un ringraziamento particolare va ai dipendenti dell’Ufficio Tecnico per l’efficacia e la velocità nella gestione di questoimprevisto”.

 

 

 

 

 

Necrologie