Scuola
Scuola

Viviana Guidetti confermata reggente al Comprensivo Da Vinci

La preside dell'Istituto agrario Castiglioni di Limbiate era arrivata a febbraio

Viviana Guidetti confermata reggente al Comprensivo Da Vinci
Scuola Desiano, 14 Settembre 2021 ore 17:41

Viviana Guidetti confermata reggente al Comprensivo Da Vinci. La preside dell'Istituto agrario Castiglioni di Limbiate era arrivata a febbraio

Viviana Guidetti confermata reggente al Comprensivo Da Vinci

La professoressa Viviana Guidetti è stata confermata reggente del Comprensivo Leonardo Da Vinci a Limbiate. Arrivata a febbraio dell’anno scorso in sostituzione del reggente precedente, il Salvatore Ciravolo, trasferitosi in Sicilia, viene confermata anche per l’anno corrente mantenendo contemporaneamente la titolarità della dirigenza dell’Istituto Agrario  Luigi Castiglioni di Mombello.

"Quest’anno invece avvierò io il percorso scolastico fin dall’inizio"

"Subentrare a metà anno è sempre faticoso soprattutto in una situazione  complicata come quella dell’anno passato segnato dal covid. Dirigere istituti di ordini scolastici differenti  può essere faticoso ma ho a disposizione un grande staff con cui collaborare. L’anno scorso ho avuto la difficoltà di entrare in un percorso già avviato da un altro dirigente e quindi guidato da una filosofia di lavoro diversa, quest’anno invece avvierò io il percorso scolastico fin dall’inizio" ha spiegato la dirigente. Un passato da insegnante di scienze naturali al Liceo Parini di Seregno e come chimica alla Montedison, Guidetti ha iniziato la sua carriera da dirigente scolastica con il Castiglioni di Mombello nel 2019. La speranza è di trovare un po' di stabilità per il Comprensivo Da Vinci che negli ultimi anni ha visto avvicendarsi vari dirigenti.

Mascherina e distanziamento

Per quanto riguarda la gestione nelle scuole dell’emergenza covid, Guidetti ha idee ben chiare: "Prima di tutto le lezioni inizieranno in presenza. Alcune strategie anti covid sono ormai ben consolidate e saranno affinate con la prassi. Sicuramente tutti i ragazzi avranno la mascherina in classe per ovviare anche ad eventuali problemi di distanziamento. Penso al Castiglioni dove possiamo sicuramente mantenere il metro di distanza obbligatorio ma sarà difficile garantire i due metri di distanza dal docente. Per questo  mi sento di ribadire che tutti terranno la mascherina in classe".

Necrologie