Sport
Scherma

Anche le Lame Oro di Carnate tornano in pedana: conquistati un 1° e un 7° posto

L'attività agonistica è ripresa con la partecipazione alla 6^ edizione del Trofeo del Comune di Carnago, in provincia di Varese, con la partecipazione di atleti U14 (fioretto e spada).

Anche le Lame Oro di Carnate tornano in pedana: conquistati un 1° e un 7° posto
Sport Vimercatese, 11 Ottobre 2022 ore 10:54

Ritorno in pedana per gli atleti del Club Scherma Lame Oro di Carnate. L'attività agonistica è ripresa con la partecipazione alla 6^ edizione del Trofeo del Comune di Carnago, in provincia di Varese, con la partecipazione di atleti U14 (fioretto e spada).

Anche le Lame Oro di Carnate tornano in pedana: conquistati un 1° e un 7° posto

Nella giornata di sabato 8 ottobre è scesa in pedana Amélie Maiocchi (cat. Ragazze/Allieve di fioretto) che durante la pausa estiva è stata convocata al ritiro nazionale 3F riservato ai migliori 8 fiorettisti per categoria ed ha rappresentato la Lombardia nel trofeo CONI. Non solo: durante l'ultima settimana di settembre Maiocchi in qualità di Campionessa Italiana, ha partecipato al ritiro della Nazionale Maggiore vivendo l'esperienza-premio "un giorno da campione".  Maiocchi a Varese ha affrontato il girone subendo una sola sconfitta e si è imposta agevolmente nei quarti ed in semifinale, andando poi a vincere la gara.
Nella giornata di Domenica ancora Maiocchi in pedana nella gara di spada, dove dopo un ottimo girone con solo una sconfitta, si è fermata alla seconda diretta non riuscendo ad accedere al tabellone delle 8 finaliste, ottenendo però un discreto 10 posto.
Nella stessa categoria Chiara Panarotto che dopo un buon girone e una diretta si è classificata 30^ e Donosa Mattiache ha raggiunto il 35° posto.
Da segnalare la prestazione di Leonardo Magni che, dopo un girone con 3 assalti vinti e 3 persi, vince l'assalto per gli 8 finalisti e si arrende nel successivo per i 4, sconfitto dall’atleta che sarà poi il vincitore della gara, raggiungendo per la prima volta il 7° posto. 
Nella stessa categoria debutto in una gara ufficiale per i piccoli Omacini Rocco e Chiaramonte Nicolò che riescono a superare il timore iniziale lasciando intravedere del potenziale per i prossimi appuntamenti.
Seguici sui nostri canali
Necrologie