Mano pesante del giudice sportivo

Crema e Bernareggio finiscono in rissa

Coinvolto nella rissa anche il bernareggese Stefano Laudoni, compagno di Giorgia Crivello

Crema e Bernareggio finiscono in rissa
Sport Vimercatese, 15 Gennaio 2021 ore 08:54

Una multa, la squalifica del campo di Crema per due gare e la squalifica per tre giocatori dopo la rissa contro la compagine di Bernareggio. Mano pesante del giudice sportivo della pallacanestro sul match di serie B disputatosi domenica 10 gennaio 2021 tra la Pallacanestro Crema e la Vaporart Bernareggio. Una parola di troppo tra due giocatori, a partita finita, ha fatto scoppiare un rissa.

Il giudice sportivo stanga Crema e (meno) Bernareggio

Una parola di troppo, pare, tra due giocatori della Pallacanestro Crema e della Vaporart Bernareggio ha fatto scoppiare una rissa sul campo di Crema al termine della partita del campionato di serie B (girone B1) valida per la sesta giornata. La sfida d’alta classifica è stata vinta dai padroni di casa 91-86, e mentre i giocatori di entrambe le squadre a centrocampo si stavano salutando al termine dei 40 minuti è successo il fattaccio. Il giocatore del team milanese Stefano Laudoni, come si legge dal dispositivo del giudice sportivo della Fip, avrebbe provocato verbalmente un avversario del Crema. La cosa ha scatenato una rissa, proseguita anche nel corridoio degli spogliatoi, dove sono volati spintoni, pugni e schiaffi. Pesanti le sanzioni, soprattutto per Crema che si è vista infliggere una multa di 400 euro, la squalifica di due giornate del proprio campo e di due suoi giocatori. Due turni di stop anche a Laudoni del Bernareggio.

Le decisioni del giudice sportivo

Le sanzioni disciplinari inflitte alla Pallacanestro Crema cominciano con 400 euro di multa per “offese collettive frequenti agli arbitri nonché nei confronti dell’atleta avversario Laudoni Stefano”. L’invasione di campo da parte di una persona, che si è diretta in maniera minacciosa verso lo stesso Laudoni – fatto che avrebbe fomentato gli animi e scatenato la rissa – spintonando involontariamente anche il secondo arbitro, prima di essere fermata da dirigenti e giocatori del Crema, è costato alla società di casa la squalifica del campo per due giornate. Due gare di squalifica il giudice sportivo sportivo le ha affibbiate anche a Laudoni per aver provocato verbalmente il giocatore di Crema Marco Arrigoni, spingendolo anche, e poi inseguito da Carlo Trentin ha rifilato un pugno a quest’ultimo. Stessa pena anche per Arrigoni, reo di aver reagito alla provocazione e di aver colpito con uno schiaffo Laudoni, e Trentin per aver inseguito, spintonato e inveito sempre contro Laudoni.
Il tutto in una partita a porte chiuse e senza pubblico sugli spalti… ma davanti alle telecamere di LnpTv Pass.

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli