Sport
Ac Monza

Il Monza pareggia a Firenze e sfiora persino il colpaccio

Nel primo tempo viola in vantaggio con un potente diagonale di Cabral, splendido pareggio di Carlos Augusto al quarto d'ora della ripresa.

Il Monza pareggia a Firenze e sfiora persino il colpaccio
Sport Monza, 04 Gennaio 2023 ore 20:39

E' tornato il campionato di serie A dopo la lunga pausa per il Mondiale. Nella 16esima giornata del girone di andata il Monza, senza Donati e Rovella infortunati, è di scena allo stadio Franchi di Firenze. La squadra viola a quota 19 punti precede i biancorossi di tre punti. Arbitra il sig. Feliciani di Teramo (assistenti arbitrali Passeri-Costanzo, quarto uomo Pairetto, al Var Massa-Ghersini.

Le formazioni

Monza: Di Gregorio, Marlon, Caldirola, Izzo; Ciurria, Ranocchia, Pessina, Carlos Augusto; Colpani, Caprari; Dany Mota. Allenatore Raffaele Palladino. In panchina Cragno, Sorrentino, Pablo Marì, Antov, Carboni, Birindelli, Machin, Barberis, Bondo, D'Alessandro, Gytkjaer, Petagna, Vignato, Colombo, Valoti.

Fiorentina: Terracciano; Dodo, Igor, Quarta, Biraghi; Bianco, Barak, Duncan; Ikoné, Cabral, Saponara. Allenatore Vincenzo Italiano. In panchina Cerofolini, Martinelli, Venuti, Kayode, Ranieri, Milenkovic, Terzic, Amatucci, Bonaventura, Castrovilli, Amrabat, Kouame, Jovic, Distefano.

Primo tempo

Partita di sofferenza per il Monza, soprattutto nella prima parte. Fiorentina in vantaggio con Cabral al 18esimo con un potente diagonale. Poco prima viola pericolosi anche con Biraghi direttamente su calcio d'angolo che colpisce il palo e in seguito con Bianco dalla distanza (respinge Di Gregorio). A metà frazione grossa occasione per  gli ospiti con Colpani, che in scivolata alza sopra la traversa della porta viola un suggerimento da destra di Dany Mota. Nel finale di tempo un'altra opportunità per i padroni di casa con Ikoné (conclusione sull'esterno della rete), risposta del Monza con una conclusione di Ciurria ribattuta dalla difesa di casa.

Secondo tempo

Mister Palladino inserisce Birindelli al posto di Caprari e Petagna per Colpani. Il Monza è un'altra squadra, più disinvolta e sicura che guadagna campo e costruisce gioco. Al 61esimo il pareggio splendido di Carlos Augusto che, servito da Ciurra, al volo batte Terracciano. I biancorossi  falliscono il raddoppio con Birindelli, servito dal subentrato Machin, dalla parte opposta l'ennesima giocata pericolosa di Cabral. Partita molto bella, piena di occasioni, come quella colossale capitata a Petagna che spara alto dopo la respinta di Terracciano su conclusione di Dany Mota. Il Monza, con il rientro di Pablo Marì per Caldirola, regge l'urto finale della Fiorentina. Di Gregorio salva il pareggio su Quarta, poi la difesa mura una conclusione del nuovo entrato Amrabat. Girandola di cambi nel finale, il Monza punge in contropiede anche con Vignato subentrato a Ciurria, ma il risultato resta fermo sull'1-1. E' il primo pareggio della gestione di Palladino, colto con merito grazie a un ottimo secondo tempo al Franchi.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie