Sport

Golf e disabilità: gli atleti dall'Aias scendono in campo al Club Milano

In Italia sono 90 mila le persone che praticano il golf: tra queste una cinquantina sono diversamente abili

Golf e disabilità: gli atleti dall'Aias scendono in campo al Club Milano
Sport Monza, 12 Ottobre 2017 ore 08:33

I giovani dell'Aias, tutti con problemi di disabilità, si esibiscono questo fine settimana a Monza

Gli atleti dell'Aias sul camp da golf

Golf e disabilità. Un connubio vincente che proprio durante il lungo weekend dedicato al 74esimo Open d'Italia, andrà in scena al Club Milano.

Ad annunciare la discesa in pista degli atleti è lo staff dell'Aias di Monza (Associazione Italiana Assistenza Spastici) con Gaetano Santonocito, direttore dell'Associazione assieme a Nicola Maestroni, maestro di golf che da diverso tempo si occupa degli allenamenti del gruppo di disabili. I giovani dell'Aias infatti si allenano già da diversi anni al club di Monza (che si trova a a Muggiò) proprio sotto la direzione del maestro che, con l'aiuto di due fisioterapisti e di un nutrito gruppo di volontari, consente ai ragazzi di sperimentare i benefici di questo sport sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Appuntamento questo fine settimana

Per chi volesse partecipare e assistere alla competizione organizzata dall'Aias, l’invito è proprio per questo fine settimana dove Monza ospiterà il famoso torneo internazionale di golf, giunto alla sua 74esima edizione. La competizione inizia oggi e proseguirà fino al 15 settembre. Per il gruppo dei disabili dell'Aias l'appuntamento è per il 14 e il 15 settembre, in concomitanza con le fasi finali del torneo. L’ingresso è gratuito.

Qualche dato e molti successi

In Italia sono 90 mila le persone che praticano il golf: tra queste una cinquantina sono diversamente abili e presto, anche loro, potranno accedere alle paralimpiadi. Fra i giocatori diversamente abili ci sono anche quelli non vedenti. Tra questi già qualcuno ha ottenuto straordinari risultati riuscnedo a competere e battere atleti normodotati a livello europeo e mondiale.

Seguici sui nostri canali
Necrologie