Sport
La presentazione

Hockey Roller Club Monza, arriva in squadra Conrado Piozzini

Piozzini è un attaccante puro, uomo da 77 gol in 56 gare con l’HP Matera, suddivisi in due stagioni tra A2 e una serie A1 chiusa stoicamente. 

Hockey Roller Club Monza, arriva in squadra Conrado Piozzini
Sport Monza, 06 Agosto 2022 ore 10:30

Conrado Piozzini approda all’HRC Monza. Piozzini è un attaccante puro, uomo da 77 gol in 56 gare con l’HP Matera, suddivisi in due stagioni tra A2 e una serie A1 chiusa stoicamente.

Hockey Roller Club Monza, arriva in squadra Conrado Piozzini

Conrado Piozzini è nato a Mendoza il 6 maggio di 25 anni fa “Poi ho… iniziato la mia carriera al Benardino Rivadavia, quando avevo 4 anni - esordisce il classe ’97 - e all'età di 8 anni sono andato al Petroleros, dove ho concluso il percorso nelle giovanili. Poi sono arrivato in Italia all’HP Matera. È stata la mia prima esperienza in Europa e finora ho potuto imparare molte cose”.

I suoi allenatori sono personaggi decisamente noti agli addetti ai lavori per le loro qualità “Mi hanno aiutato veramente a crescere. Enrique Salinas prima, poi Daniele Persia e Angelo de Palma. Persone eccellenti con cui ho potuto condividere molto tempo e apprendere tantissimi particolari tecnici”.

Lo sport al centro

Per Piozzini lo sport è al centro di tutto “Guardo moltissimo hockey, soprattutto quello portoghese e italiano. Seguo i migliori giocatori e cerco di osservarne i gesti tecnici, per poter migliorare. Insomma, gente come Lucas Martínez...” Come ogni argentino che si rispetti, è amante di molte discipline ”E ovviamente quello che seguo di più è il calcio argentino, dove sono un tifoso del River Plate”.

A Monza è approdato non solo perché il biancorosso accomunano calcisticamente la squadra di Stroppa e quella più titolata d’Argentina, ma anche perché è…un gran posto.

“Passione per il calcio a parte, sono qui perché la gente parla bene dell’HRC come club e come squadra, questo è chiaro - afferma Conrado -. Sono arrivato anche perché volevo continuare a giocare in A1, che è un campionato decisamente complicato, in cui ho bisogno di prendermi una rivincita”. I gol? “Beh, dovrò fare quelli necessari alla squadra. Puntiamo alla salvezza, ma io sono al servizio dei miei compagni anche per qualcosa in più”.

"Il campionato sarà lungo e difficile"

In Argentina il tempo della vacanza sta per chiudersi. Anche se a Mendoza, oggi, non si può certamente trovare un’estate calda come la nostra “Adesso faccio le vacanze invernali e cerco di stare con la mia famiglia, gli amici e la mia ragazza, per poter ricaricare un po' di energie. Ma non ho mai smesso di allenarmi per poter arrivare pronto il campionato, che sarà lungo e sicuramente difficile”. Ancora una decina di giorni poi la stagione partirà.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie