Il graffio di Giacomo Nizzolo, vittoria in Australia

Ciclismo - Il besanese si impone nella quinta tappa del Tour Down Under, corsa di livello mondiale

Il graffio di Giacomo Nizzolo, vittoria in Australia
Caratese, 25 Gennaio 2020 ore 13:01

Splendido successo per Giacomo Nizzolo al Tour Down Under.

Primo agli antipodi

La breve corsa a tappe che si sta disputando in Australia è la prima della stagione 2020 per quel che riguarda il World Tour, ovvero il massimo livello mondiale. Il besanese la sta affrontando con la maglia del Team NTT, nuova realtà che ha rilevato l’attività della Dimension Data, squadra per cui Nizzolo ha corso nel 2019. Ebbene, la nuova avventura del ciclista professionista brianzolo è iniziata alla grande, vista la vittoria ottenuta nella quinta tappa, da Gleneig a Victor Harbor. Il besanese si è imposto in volata su un altro italiano, il bergamasco Simone Consonni e sull’irlandese Sam Bennett, uno dei velocisti più forti dell’intero lotto mondiale.

Da quanto tempo…

Vittoria da World Tour, quindi, che per intenderci è lo stesso circuito di gare in cui rientrano il Giro d’Italia, il Tour de France e le grandi classiche di un giorno del calendario mondiale. Giacomo Nizzolo non si imponeva a questo livello dall’ormai lontanissimo 2012, quando vinse una tappa dell’Eneco Tour, nei Paesi Bassi. Per il brianzolo, che fra pochi giorni compirà 31 anni, è un modo decisamente brillante di cominciare la nuova stagione e di lasciarsi alle spalle le ultime due annate, condizionate da tanti problemi fisici e da un rendimento al di sotto delle sue potenzialità.

La felicità di Giacomo Nizzolo

“Che splendido sforzo di squadra – ha scritto subito dopo l’arrivo – Bellissimo concluderlo con una vittoria, la prima per il Team NTT. Tornare sul gradino più alto del podio è una sensazione super, quindi godiamocela e continuiamo a crescere insieme”. Il Tour Down Under si concluderà domani – domenica – con un arrivo in salita, non il pane di Nizzolo. Ma l’appetito di successi del besanese è già stato saziato, almeno per il momento. C’è un tutto un 2020 in cui lasciare il segno.

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve