Sport
Calcio

Quando il Monza giocava a San Siro davanti a 27mila spettatori

Cade oggi, mercoledì 17 novembre, la ricorrenza della partita da record giocata al Meazza con il Sant'Angelo

Quando il Monza giocava a San Siro davanti a 27mila spettatori
Sport Monza, 17 Novembre 2021 ore 10:53

Ricorrenza speciale nella storia del Calcio Monza.

Quel giorno del 1974 a San Siro

Come oggi, 47 anni fa, era in corso la pausa dei campionati maggiori per via degli impegni delle Nazionali. Gli stadi delle "grandi" erano liberi e per l'occasione si decise di aprire nientemeno che San Siro a una partita di campionato di serie C. Così, il 17 novembre del 1974 sul prato della "Scala del calcio" si ritrovarono il Sant'Angelo Lodigiano e il Monza. I barasini erano peraltro primi in classifica e l'appuntamento - era la decima giornata di campionato - riscosse un interesse notevole, tanto che sulle tribune di San Siro si assieparono 27mila spettatori. Un numero straordinario, soprattutto se rapportato alle affluenze attuali.

Grande pubblico

Le cronache sportive dell'epoca raccontano di 16mila paganti, per un incasso di quasi 32 milioni e mezzo di lire e sottolineano la presenza in tribuna di Ivanoe Fraizzoli e Sandro Mazzola. "Le due compagini lombarde, che sicuramente non si aspettavano una simile affluenza di pubblico, pur non firmando una partita da manuale, non hanno certamente disonorato la Scala del calcio italiano. Certo anche loro qualche steccata l'hanno presa ma sono stati in molti a dire che questo piccolo derby lombardo ha offerto qualcosa in più di Inter-Milan". Alla fine, peraltro, i 27mila di quel giorno non videro neppure un gol: la sfida fra Sant'Angelo e Monza finì 0-0.

Che Monza era?

In panchina a guidare il Monza c'era Mario David, che però non sarebbe arrivato a fine campionato. Al suo posto arrivò a metà stagione Alfredo Magni, che portò la squadra biancorossa al secondo posto del girone C: all'epoca però non c'erano playoff o simili e a godere a fine stagione fu il solo Piacenza, primo classificato e promosso in B. In campo, fra gli altri, i giovanissimi Patrizio Sala e Roberto Antonelli, mentre rimase in panchina per tutta la partita Ruben Buriani. Quel giorno a San Siro non giocò invece Luigi Sanseverino, che chiuse quella stagione con 20 gol all'attivo, secondo nella classifica marcatori del girone dietro il piacentino Bruno Zanolla.

Il Sant'Angelo, che ha ricordato con "orgoglio" quella giornata, oggi milita nel campionato di Eccellenza. Il Monza, invece, è in serie B, con propositi di A: chissà se un'eventuale promozione potrebbe riportare le maglie biancorosse in azione di fronte a quasi 30mila spettatori...

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie