Sport
Motori

Il Rally di Monza sarà di nuovo prova del Mondiale Wrc

La manifestazione entra nel calendario iridato come ultima tappa al posto di quella giapponese

Il Rally di Monza sarà di nuovo prova del Mondiale Wrc
Sport Brianza, 15 Settembre 2021 ore 13:50

Il Rally di Monza sarà prova del Mondiale Wrc anche nel 2021.

Felice sostituzione

La manifestazione, che avrà luogo dal 19 al 21 novembre e avrà come base l'Autodromo cittadino, che sarà la 12esima e ultima tappa del circuito iridato dedicato alle vetture da rally. Il Rally di Monza è stato inserito in calendario dalla Fia in sostituzione del Forum8 Rally Japan, cancellato dagli organizzatori locali a causa del protrarsi della situazione pandemica. Come successo nel 2020, quando Sebastien Ogier coronò la sua stagione vincendo il titolo iridato, l'annata del rally mondiale si chiuderà a Monza.

Rally di Monza, appuntamento mondiale

Dopo il Gran premio di Formula 1, appena disputato, un nuovo grande appuntamento per gli appassionati del mondo dei motori. Il programma del Rally di Monza prevederà prove in pista e, come accaduto lo scorso anno, quando i piloti trovarono anche la neve, percorsi sulle strade montane delle vicine Alpi orobie. Sarà la seconda tappa del Mondiale Wrc su suolo italiano, dopo il Rally di Sardegna, svoltosi a giugno.

Il commento

"L'anno scorso ci furono tante emozioni, anche per via delle condizioni meteo - dice John Siebel, a capo della macchina organizzativa del Wrc - Questa edizione si svolgerà qualche settimana prima rispetto al calendario 2020, ma il 'Tempio della velocità' unito alle difficili strade alpine assicurano che sarà una competizione da togliere il respiro. Ci dispiace per la cancellazione della prova giapponese, ma allo stesso modo siamo grati ad Aci e al suo impegno per essersi fatti avanti, con poco preavviso, nel provvedere a organizzare un finale adeguato per la stagione del Mondiale. Nel 2020 hanno già dimostrato che hanno tutto quello che serve per allestire un evento di alto profilo".

Necrologie