Mano pesante del giudice dopo la rissa in campo a Cologno

Calciatori monzesi aggrediti al termine dell'incontro. Un giocatore gialloverde è stato squalificato per due mesi.

Mano pesante del giudice dopo la rissa in campo a Cologno
28 Febbraio 2019 ore 16:18

Mano pesante del giudice in seguito alla gazzarra scoppiata sabato al termine della partita, categoria Juniores, che si è disputata sul campo comunale di via Perego a Cologno Monzese.

Mano pesante

Il match vedeva i padroni di casa dell’Fc Cologno opposti alla Dominante di Monza. E’ terminato 4-3 per gli ospiti. Alla fine dell’incontro si è acceso un parapiglia tra i protagonisti della gara. Tutto quello che è accaduto è finito a referto dell’arbitro: i giocatori della squadra brianzola, dopo il triplice fischio, sono stati aggrediti da quelli in maglia giallo-verde.

Multe e squalifiche

La società padrona di casa è stata multata di 100 euro per responsabilità oggettiva. Patrizio Carrara, un dirigente, è stato inibito a svolgere la propria attività fino al 10 aprile, in quanto negli spogliatoi ha accusato il direttore di gara di essere il responsabile di quanto accaduto.

Oltre due mesi di squalifica

Il calciatore Maurizio Corrarati è stato invece squalificato fino all’8 maggio. A gara terminata infatti, ha afferrato per il collo un avversario e lo ha colpito con un pugno su una guancia. Poi lo ha spinto fino a farlo sbattere contro un muro. E’ stato bloccato solo dall’intervento degli altri giocatori avversari.

Un mese di squalifica

Gabriele Corrarati è stato invece squalificato fino al 10 aprile, per avere colpito alcuni avversari con calci, sempre al termine dell’incontro.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia