Sport

Monza-Alessandria 1-1. Zaffaroni: "Ci abbiamo provato con le energie che avevamo"

Mister Zaffaroni dopo il pareggio per 1 a 1 tra Monza e Alessandria preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno

Monza-Alessandria 1-1. Zaffaroni: "Ci abbiamo provato con le energie che avevamo"
Sport Monza, 04 Ottobre 2017 ore 20:50

Monza-Alessandria finisce 1-1

Non è stato lo stesso Monza visto contro la Carrarese. Contro un'Alessandria che fino a oggi non ha certo brillato in questo campionato, i biancorossi di casa non sono riusciti neanche a sfruttare la superiorità numerica  conseguita in seguito alla clamorosa espulsione di Nicco al 70' per una doppia ammonizione ottenuta nel giro di un minuto. Così, la partita è finita com'è finito il primo tempo: 1 a 1 senza applausi, ma tutti contenti per aver mosso la classifica. Cosa resta di questa partita per i biancorossi? Una perla c'è,  la bella rete di Giudici al 29'.
Un punto per uno non fa male a nessuno, dicono i saggi del calcio. Se in casa piemontese Stellini resterà al suo posto, allora hanno ragione loro.

Alla fine del primo tempo

Nel primo tempo fino ai gol si è vista qualche pregevole trama di gioco ma nulla di più. Ci ha pensato il solito Giudici a illuminare il Brianteo con l'ennesima bella marcatura al 29'. L’Alessandria però undici minuti dopo ha pareggiato​ con Casasola che ha insaccato da due metri sfruttando un cross di Bunino sfuggito a Negro parso non privo di colpe in questa circostanza. Nell’intervallo meritata passerella per il settore giovanile biancorosso.

Il gol del Monza

29' Dopo una fase sonnacchiosa e senza grossi spunti Luca Giudici insacca il gol dell'1 a 0 con un bel tiro a giro dal vertice destro dell'area alessandrina!

Il pareggio dell'Alessandria

40' Su cross di Bunino da destra che sfugge colpevolmente a Negro, Casasola insacca il più facile dei gol a due metri da Liverani. Ora siamo 1 a 1.

Le formazioni delle squadre

MONZA: Liverani, Riva, Palesi, Negro, Guidetti, Tentardini, Adorni, Giudici, D'Errico, Cori, Palazzo (a disposizione, Del Frate, Carissoni, Origlio, Galli, Gasparri, Trainotti, Cogliati, Ponsat, Romanò, Barzotti)
ALESSANDRIA: Agazzi, Celjak, Ranieri, Nicco, Bellomo, Piccolo, Gonzalez, Gozzi, Gazzi, Bunino, Casasola (a disposizione, Pop, Pastore, Cazzola, Sciacca, Sestu, Marconi, Fischnaller, Giosa, Fissore, Russini, Branca, Rossetti)

Zaffaroni in conferenza stampa

Mister Zaffaroni dopo il pareggio per 1 a 1 tra Monza e Alessandria preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno: "Abbiamo fatto una grandissima partita - ha detto - Sono molto soddisfatto, ci abbiamo provato con le energie che avevamo".

In merito al gol subito "Sono situazioni di gioco. L'errore individuale ci sta (di Negro, ndr), mi interessa la prestazione che è stata tosta contro un avversario di alto livello. La squadra non ha pensato alla sconfitta di Arzachena anche se una sconfitta al novantesimo lascia sempre qualche strascico, soprattutto giocando poi dopo soli tre giorni. Noi comunque abbiamo fatto una grande partita oggi. Ho ricevuto risposte ottime da Adorni, Palesi e Sasha Cori. Questo mi conforta. Ho fatto i complimenti ai ragazzi per una prestazione di alto livello, ma per dare valore a questo grande risultato dobbiamo fare risultato anche domenica prossima a Viterbo". Infine dal Mister un plauso speciale a D'Errico che contro l'Alessandria a suo giudizio ha giocato la miglior partita da quando lo allena. In sala stampa Tentardini non nasconde qualche rimpianto: "Quando siamo rimasti in superiorità numerica - dice - avremmo potuto osare qualcosa in più".

Le parole di Stellini

Anche mister Stellini parla di grande risultato per il suo Alessandria ottenuto "Contro la squadra più organizzata incontrata finora". "Il repentino doppio giallo a Nicco ci ha obbligato a cambiare i piani tattici, è stata la partita in cui siamo andati sempre vicino all'essere pericolosi purtroppo senza mai veramente riuscirci. Sapevamo che oggi non era facile, ma i ragazzi hanno giocato un'ottima gara dal punto di vista tecnico, della corsa e della ricerca del gioco. Bunino e Gonzales hanno dimostrato caparbietà come Casasola e Celjak".

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie