Sport
Pallavolo

Presentata oggi in Villa Reale la Finale Nazionale Under 17 maschile

La manifestazione sportiva è in programma dal 31 maggio al 5 giugno.

Presentata oggi in Villa Reale la Finale Nazionale Under 17 maschile
Sport Monza, 23 Maggio 2022 ore 19:37

Le Finali Nazionali CRAI rappresentano l’evento più importante delle attività giovanili per Club organizzate e promosse dalla Federazione Italiana Pallavolo. Oggi presso la prestigiosa Villa Reale di Monza si è tenuta la conferenza stampa di apertura dell’evento delle Finali Nazionali Giovanili Maschili Under 17.

3 foto Sfoglia la gallery

Presentata oggi in Villa Reale la Finale Nazionale Under 17 maschile

Inizia dunque un evento importantissimo: gli atleti si apprestano a scendere in campo, con la voglia di stare insieme, di scoprire e sfidarsi nuovamente nei palazzetti pieni i propri coetanei, accumunati da un grande passione per questo sport.

"Finalmente manifestazioni a regime completo"

“Ringrazio molto Massimo Sala, Presidente Comitato Territoriale Milano Monza Lecco, e Piero Cezza, Presidente FIPAV Lombardia, per l’invito a questo magnifico evento in questo luogo molto speciale - ha sottolineato il Vicepresidente FIPAV Adriano Bilato. Porto anche i saluti del Presidente Manfredi e di tutto il Consiglio Federale. Finalmente si inizia a giocare a regime completo. Questi due anni sono stati molto duri per tutto l’ecosistema della Pallavolo Italiana - ha sottolineato Piero Cezza. L’anno scorso siamo riusciti a fare una finale ma a poche squadre, ma ora finalmente riusciamo a introdurre delle manifestazioni a regime completo fondamentali per i nostri atleti. Un riconoscimento - ha proseguito Bilato - speciale lo voglio rivolgere alla federazione che sta svolgendo da anni un lavoro importantissimo, con grande attenzione al settore giovanile, sia a livello nazionale, ma anche con le attività societarie. Abbiamo offerto il nostro sostegno con degli incentivi a 1/3
delle società che operano a livello giovanile, durante la pandemia abbiamo dato la possibilità a tutte le società di fare attività gratuita. Queste manifestazioni vogliono essere degli eventi per premiare i nostri ragazzi, e per questo abbiamo cercato sempre di migliorarle per appassionare sempre di più i partecipanti. Abbiamo allargato a 28 squadre per permettere che tutte le regioni, anche le più piccole, potessero partecipare a questo evento molto speciale, confrontandosi e misurandosi con altre realtà. Un ultimo ringraziamento va rivolto al nostro Title Sponsor CRAI, che da molti anni ci sta aiutando e sostenendo.”

Grande soddisfazione è stata espressa anche da Ilaria Conciato, direttore generale di Vero Volley: “È davvero un grande piacere ed onore partecipare a questo magnifico evento. Siamo molto felici di mettere a disposizione il nostro impianto sportivo, che è stato teatro di una serie di bellissime finali per lo scudetto. Sarà magnifica anche questa manifestazione che ha un impatto molto forte sul nostro territorio, dato il grande numero di ragazze e ragazzi che praticano questo sport. Le finali nazionali sono un momento davvero importante nella vita dei ragazzi e rappresentano anche il movimento di base nelle società, che si muovono sempre al fine di regalare il meglio ai propri tesserati".

Il consorzio Vero Volley presenta due iniziative

Il consorzio Vero Volley presenta anche due iniziative, una sociale e una tecnica, per fare da cornice al mondo della pallavolo e sottolineare così che, il mondo della pallavolo non è solo sport. La prima iniziativa è un momento di riflessione per i genitori, tenuto dalla dottoressa Martina Colucci, che gli invita a capire il loro ruolo fondamentale nell’esperienza sportiva dei nostri ragazzi. Il secondo momento è un momento che si vuole dedicare ai tecnici, il nostro primo allenatore Massimo Eccheli, proporrà un aggiornamento per gli allenatori sulla tecnica e tattica del muro. Ad entrambi gli eventi è possibile iscriversi sui relativi portali.”

"La forza della Federazione parte dal territorio"

Per Marco Riva, Presidente CONI Lombardia, “La forza di una Federazione parte dal territorio che è il protagonista dei successi ottenuti. Successi frutto del lavoro costante portato avanti dai dirigenti, dai tecnici, dagli atleti e operatori sportivi sul territorio. Ed è a loro che va il primo ringraziamento. Ospiteremo in Italia nel 2026 i giochi Olimpici e Paraolimpici di Cortina, un’occasione unica non solo per i protagonisti degli sport invernali, ma per tutto lo sport del territorio per diffondere il messaggio e lo spirito sportivo. Bisogna per cui lavorare sulle competenze e sulla comunicazione, creando una struttura solida e collaborativa, partendo sempre dal territorio. Ringrazio tutti coloro che lavorano al fine di perseguire questi obiettivi.”

La parola ai rappresentanti delle istituzioni

Alla presentazione di questa bellissima iniziativa che si terrà dal 31 maggio al 5 giugno, hanno partecipato anche i sindaci e i rappresentanti delle istituzioni dei territori che ospitano questo evento, partendo dall’assessore allo sport del Comune di Monza Andrea Arbizzoni: ”Ringrazio tutti voi per l’invito a questo evento, ma soprattutto per aver scelto i nostri territori per lo svolgimento di questa manifestazione, ringrazio anche il Consorzio Vero Volley per il grande impegno nel sociale oltre che nello sport dove hanno raggiunto livelli assoluti. Saluto e ringrazio i sindaci del nostro territorio, a dimostrazione che con la collaborazione e l’aiuto reciproco si possono organizzare e raggiungere grandi obiettivi.”

Poi è stata la volta del Sindaco di Agrate Brianza Simone Sironi: “Quando è stato ricevuto questo invito non
abbiamo esitato a dare conferma per la partecipazione dell’evento sul nostro territorio. Ospitare queste finali vuole essere un momento per rinascere dopo un periodo molto difficile”.
“Mi piace partire dicendo che noi vi ospiteremo in una struttura appartenente a una scuola, un luogo dal quale molti sono partiti per poi raggiungere dei risultati strepitosi - ha invece sottolineato il sindaco di Brugherio Antonio Marco Troiano. Una palestra che ha visto molte finali importanti, simbolo di una città che vive, pratica e ama molto la pallavolo. Un secondo aspetto altrettanto importante è quello del successo ottenuto dalle società di Brugherio, i Diavoli in particolare, ai quali rivolgo un ringraziamento per i grandi sacrifici fatti in questi anni per poter regalare ai ragazzi la possibilità di fare sport e di portare con loro un bagaglio fatto di valori che solo lo sport può insegnare.”
Poi ha preso parola anche il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio: “La pallavolo è sicuramente per la nostra città fondamentale, in quanto porta con sé centinaia di ragazzi, e li accompagna nello sport e nella vita. Le nostre società hanno svolto un ruolo sociale importante durante i periodi di sosta, e questo è anche un modo per ringraziare loro e le famiglie che sostengono queste attività.”

Si punta a una ripresa

Infine parola al Presidente Comitato Regionale FIPAV Milano Monza Lecco, Piero Cezza, che ha sottolineato i motivi per i quali la Federazione ha scelto di ospitare questa manifestazione sportiva: "Il primo è per via del momento complicato del settore maschile della pallavolo, i cui numeri sono in calo e le società in difficoltà con la speranza di incentivare una ripresa. Non parlo per il territorio di Milano Monza lecco, dove si vantano due eccellenze sia in Superlega che nei settori giovanili, insieme a numerose altre realtà lombarde. Purtroppo, questo non basta, bisogna cercare di omogeneizzare e favorire anche altre realtà per aiutare nella crescita più realtà possibili. Sarà nostra cura ospitare e rendere i soggiorni delle società partecipanti il più belle possibile per regalare loro dei ricordi che possano accompagnarli per molto tempo. Concludo ringraziando tutte le società che ci hanno aiutato, tutti i volontari e i collaboratori che hanno reso possibile l’organizzazione di questo grande evento.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie