Sport
Calcio

"Seregno, scusami per aver portato qui Ninni Corda"

Il presidente del Seregno ha parlato dell'ex direttore generale

"Seregno, scusami per aver portato qui Ninni Corda"
Sport Seregnese, 09 Dicembre 2021 ore 17:37

Davide Erba si scusa con i tifosi e con la città di Seregno.

Errori

Il presidente del Seregno Calcio ha tenuto una conferenza stampa all'indomani della nuova bufera che si era alzata sulla società brianzola, per via delle dichiarazioni del presidente del Trento successive alla partita dello scorso fine settimana e della diffusione del testo di un messaggio audio dello stesso Erba, rivolto alla squadra, dai contenuti molto forti. Il presidente del Seregno ha parlato di quel messaggio come di un "errore, anche se bisogna considerare il contesto in cui è stato inviato. Sono comunque pentito del linguaggio usato. Certo, spiace che sia stato fatto uscire, dopo settimane, proprio in questo momento. E sappiamo bene chi lo ha fatto uscire. Ripeto, sono parole da campo: ho chiesto ai giocatori se qualcuno si sia sentito offeso, ma mi hanno riso in faccia".

"Seregno, mi scuso"

Erba ha poi parlato di un altro errore, "quello di aver portato a Seregno Ninni Corda. Errore di cui mi scuso con i tifosi e con la città di Seregno. Conoscevo il suo passato e quello che aveva fatto, ma ritengo sia giusto dare una nuova possibilità a chi ha sbagliato. Lui è una persona capace di vendersi ed ha fatto buone cose in passato: io gli ho dato carta bianca, ma poi sono emerse una serie di cose. Corda utilizza un metodo volto a spogliare di dignità le persone che lavorano con lui, a parte i suoi fedelissimi Gentile e Anelli".

Domenica il derby

Alle porte (domenica, alle 14.30, al Ferruccio) c'è la partita con il Lecco del patron Paolo Di Nunno, che del Seregno è stato presidente. "Fra le due società non c'è nessuna animosità, contiamo che anche i tifosi la vivano allo stesso modo".

Necrologie