Doccia fredda

Il Seregno non può giocare allo stadio Ferruccio

La Lega Pro ha negato l'autorizzazione perché l’agibilità concessa all'impianto è temporanea con alcune prescrizioni. Sabato pomeriggio contro la FeralpiSalò si gioca allo Speroni di Busto Arsizio.

Il Seregno non può giocare allo stadio Ferruccio
Sport Seregnese, 03 Settembre 2021 ore 21:03

Doccia fredda per i tifosi azzurri in attesa dell'esordio casalingo del Seregno nel campionato di serie C. La partita contro la FeralpiSalò, in calendario sabato 4 settembre (alle 17.30), si gioca allo stadio Speroni di Busto Arsizio e non al Ferruccio, nonostante il parere favorevole della Commissione comunale di vigilanza.

Il Seregno non può giocare allo stadio Ferruccio

La partita Seregno - FeralpiSalò, nel calendario della seconda giornata del campionato di serie C, si gioca allo stadio Speroni di Busto Arsizio. La Lega Pro ha negato l'autorizzazione al trasferimento della partita allo stadio Ferruccio, nonostante i lavori di adeguamento effettuati nei due mesi scorsi. L'agibilità dell'impianto concessa nel pomeriggio di giovedì dalla Commissione comunale di vigilanza ha carattere temporaneo (fino al 31 dicembre) con alcune prescrizioni da assolvere. Da qui il diniego all'utilizzo dello stadio già dalla prima partita interna della stagione agonistica 2021/22.

La delusione dei tifosi

Comprensibile la delusione dei tifosi del Seregno, pronti a seguire la squadra azzurra nello stadio di casa dopo un'assenza di ben 43 anni dalla serie C unica. Analogo il dispiacere nella società presieduta da Davide Erba, che ha investito molto per l'adeguamento dell'impianto sportivo ai parametri previsti per la disputa del campionato professionistico. L'importo degli investimenti strutturali, diviso a metà fra il Seregno Calcio e il Comune, supera abbondantemente i 400mila euro inizialmente previsti.

 

Necrologie