Sport
motoclub vimercate

Sesto posto per il Team Mc7 Corse

Al quinto appuntamento al Mugello con il National Trophy

Sesto posto per il Team Mc7 Corse
Sport Vimercatese, 25 Settembre 2022 ore 09:27

Sesto posto per il Team Mc7 Corse del Motoclub Vimercate al quinto appuntamento con il National Trophy.

Team Mc7 Corse

Il team di Matteo Colombo si presentava privo dei piloti titolari: Christian Gamarino era impegnato nella 24 ore del Bol D’Or per il mondiale endurance, mentre Fabrizio Perotti era assente per impegni personali. A sostituirli è stato chiamato Alex Bernardi, pilota del Civ (Campionato Italiano di Velocità) e quindi già presente al Mugello visto che i due campionati si svolgono in contemporanea. Esaminata la situazione, il Team decide di testare nuovi assetti e componenti mai utilizzati prima: Bernardi effettua solo un turno di prove il giovedì e due turni il venerdì dovendo anche preparare la gara del Civ.

Sabato mattina violenta perturbazione al Mugello

Il sabato mattina sul circuito si scatena l’inferno: una violenta tempesta di pioggia con vento oltre gli 80 chilometri all’ora infierisce per ore sul paddock, danneggiando tende e gazebo, distruggendo le zone pranzo, rovesciando attrezzature. Quando alla fine della mattinata la perturbazione abbandona il Mugello quello che si è lasciato dietro sembrava un campo di battaglia. Spuntato il sole si tentava di ripristinare, per quanto possibile, le strutture per affrontare il secondo turno di prove ufficiali essendo ovviamente andato perso il primo. Il poco tempo a disposizione non consente a Bernardi di prendere le misure all’Aprilia settata in questa maniera, non riuscendo ad andare più in là dell’ottava posizione.

La gara

La gara parte ma viene interrotta quando non era ancora terminato il primo giro; Chiarini alla curva Biondetti incappa in un violento “high side” ricadendo in mezzo alla pista, con i concorrenti che lo seguono che tentano di evitare pilota e moto: nel provarci Pini e Ioverno cadono a loro volta in maniera rovinosa con conseguente esposizione della bandiera rossa e intervento dell’ambulanza. Secondo via con lunghezza della gara immutata a dieci giri; Bernardi non parte benissimo ma in un paio di giri, complice anche la caduta di Salvadori e La Marra al secondo passaggio, si installa al quinto posto in un gruppo formato con Butti, Ciacci e Velini. In testa Giannini, Saltarelli e Russo guadagnano un po’ di vantaggio e passeranno sotto la bandiera a scacchi in quest’ordine dopo una gara combattuta. Sembra che le posizioni non debbano più cambiare ma Ciacci all’ultimo giro sorpassa Bernardi che tenta in tutti i modi di riprendersi la posizione, senza però riuscirci: sul traguardo il suo distacco sarà di un’inezia, 37 millesimi. La classifica generale vede Gamarino in quarta posizione staccato di due soli punti da Russo, preceduti da Giannini e Saltarelli: obiettivo del pilota di Mc7 Corse l’ultimo gradino del podio finale.

Seguici sui nostri canali
Necrologie