Sport
Questa mattina a Lissone

Sport e inclusione: un Assist contro tutti i pregiudizi

Un bel progetto per coltivare le belle relazioni tra i giovani campioni reso possibile grazie alla collaborazione di tutti

Sport e inclusione: un Assist contro tutti i pregiudizi
Sport Monza, 23 Ottobre 2021 ore 17:36

Sport e inclusione: una giornata di gioia all'oratorio Madonna di Lourdes di Lissone. In città ha preso il via il progetto Assist, nato dall'idea di un instancabile papà lissonese.

Sport e inclusione: ecco Assist!

Questa mattina, saabto, si è tenuta la presentazione del progetto Assist, l'iniziativa che ha l’obiettivo di permettere ai bambini autistici e diversamente abili di praticare sport insieme.

Presenti l'ideatore Daniele Ferraina, padre di un bambino autistico, felice di vedere realizzata la sua ammirevole ambizione, il vicesindaco Marino Nava, gli assessori allo Sport Renzo Perego e alla Persona Anna Maria Mariani, il presidente della Virtus Lissone, la presidente del Rotary Monza Nord e Lissone e il responsabile della parrocchia don Giorgio Erba.

Commosso l'ideatore

L’evento, che si è tenuto in un cortile già gremito di persone, è stato aperto dal fondatore Daniele Ferraina, felice di aver appena donato le magliette dell'Assist Lissone ai bimbi presenti.

Questo è il progetto di sport inclusivo che stiamo elaborando da un anno. Ringrazio le professioniste che ci seguiranno in questo percorso e la Virtus Lissone.

È proprio all’interno della storica polisportiva Virtus, infatti, che si è creata una squadra di calcio di bambini, tra i 5 e i 10 anni, sia con patologie che normodati, che si allenano e giocano insieme.

Un progetto ambizioso

I vertici della società sono intervenuti ringraziando il Rotary Club per il finanziamento del progetto, grazie a cui i bambini verranno seguiti da esperti della cooperativa sociale «La Grande Casa» di Sesto San Giovanni.

Qualche mese da, a mezzanotte, navigavo su Facebook mi sono imbattuto nel profilo di Assist - ha spiegato l’assessore Perego - Ho subito chiamato Daniele per chiedergli di venirne a parlare in Comune. Ora siamo all'inizio. Siamo nel bel mezzo di una fiaba

Il supporto Comune è stato infatti indispensabile per trovare il finanziatore. I vertici del Rotary Lissone hanno chiarito come sia da sempre nel loro spirito fare solidarietà, ponendo attenzione verso il sostegno alle fragilità e al disagio.

Saremo qui tutti i sabato mattina per 30 settimane, ma il nostro obiettivo è quello di continuare. Speriamo di riuscire a fare rete coinvolgendo anche altre società sportive.

Così ha concluso Ferraina che, commosso, ha poi ringraziato gli amici per i loro omaggi offerti al progetto. Lacrime di gioia per una nuova realtà che dona luce a tutta la città.

14 foto Sfoglia la gallery

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie