Sport
Ha origini antichissime

Un po' di storia sul curling e sulla Jass Curling Club, che si allena a Sesto San Giovanni

Sarà rappresentato alle prossime Olimpiadi Invernali anche dall’Italia, presente con due squadre, maschile e doppio misto.

Un po' di storia sul curling e sulla Jass Curling Club, che si allena a Sesto San Giovanni
Sport Sesto, 05 Febbraio 2022 ore 06:00

Uno sport particolare, praticato in Italia dal 1952 e arrivato a Sesto San Giovanni nel 1999 grazie ad Alberto Caniatti, fino al 2021 Presidente del Jass Curling Club. E' il curling, che sarà rappresentato alle prossime Olimpiadi Invernali anche dall’Italia, presente con  due squadre, maschile e doppio misto.

Un po' di storia sul curling e sulla Jass Curling Club, che si allena a Sesto San Giovanni

Il curling si gioca su una superfice ghiacciata lunga circa 50 metri e larga circa 5 con un'area circolare, chiamata casa, a ciascuna estremità.

Due squadre, ciascuna con quattro giocatori (due nel doppio misto), fanno scivolare pietre di granito da 20 chili, chiamati stones, verso il lato opposto del campo. L'obiettivo è mettere le proprie pietre più vicine al punto centrale della casa rispetto a quelle della squadra avversaria.

Ogni partita è divisa in riprese, chiamate end, in numero che varia da sei a dieci a seconda del livello di gioco. Nel corso di ogni end le due squadre lanciano a turno i propri stones (sei o otto per squadra a seconda della specialità).
I giocatori spazzano vigorosamente il ghiaccio davanti allo stone per mantenerlo in movimento; l'attrito causato dallo spazzamento scioglie leggermente il ghiaccio e crea un sottile velo di acqua sul quale lo stone scorre più lontano e più dritto.
Una volta che tutti gli stones sono stati lanciati, la squadra il cui stone è più vicino al centro della casa ottiene un punto. Un punto aggiuntivo viene attribuito alla stessa squadra per ogni stone all’interno della casa che risulti più vicino al centro rispetto al più vicino stone della squadra avversaria.
La squadra con il maggior numero di punti dopo l’ultimo end è la vincitrice.

Come tutti gli sport che comportano il lancio di un oggetto, il curling ha origini antichissime, ma i primi riscontri storicamente attendibili risalgono al 16° secolo e ci arrivano dalla Scozia, nazione che può essere considerata la culla del curling. Vengono infatti dalla Scozia tutte le norme che regolano ancora oggi il gioco del curling, norme che vennero stabilite nel 1838 dal Royal Caledonian Curling Club di Edimburgo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie