Volley: Omate e Vedanese vincono lo scudetto di prima divisione

Premiati anche due atleti delle società brianzole come migliori giocatori delle fasi finali

Volley: Omate e Vedanese vincono lo scudetto di prima divisione
04 Giugno 2017 ore 21:25

Grandi vittorie per le polisportive di Omate e Vedano che si aggiudicano le rispettive finali scudetto di volley.

Lo scudetto

Si è chiuso in grande stile il ciclo delle finali organizzate dal Comitato Territoriale Milano Monza Lecco della FIPAV per la stagione 2016-2017: oggi, domenica, al Palazzetto dello Sport di Carugate sono sono stati assegnati gli ultimi due titoli dell’anno, lo scudetto territoriale di Prima Divisione maschile e femminile. La giornata si è aperta proprio con le due finali dei giovanissimi, disputate a partire dalle 9.30: ad aggiudicarsi il trofeo maschile è stata l’AG Milano, mentre il Puntovolley Visette/Orago ha vinto la finale femminile. Nel pomeriggio il clou dell’evento con le due finali scudetto, che hanno assegnato il Trofeo “Claudio Ceccanti”: a portarlo a casa sono state la Polisportiva OA Omate maschile e la Polisportiva Vedanese femminile.

Le premiazioni

Al termine delle gare si è tenuta la cerimonia di premiazione delle squadre partecipanti e dei migliori giocatori, a cui hanno preso parte come ogni anno anche i familiari di Claudio Ceccanti, insieme al sindaco di Carugate, Luca Maggioni, e a Giuseppe Pesenti, presidente della Polisportiva Carugate, che ha collaborato all’organizzazione dell’evento.

La vittoria della Polisportiva OA Omate

Le finali scudetto di Prima Divisione hanno regalato ancora una volta grandi emozioni ai numerosi spettatori presenti a Carugate. Ad aggiudicarsi il Trofeo “Claudio Ceccanti” nel settore maschile è la Polisportiva OA Omate, che ha la meglio sulla Zeroquattro Volley con il punteggio di 3-1 (26-24, 25-17, 15-25, 26-24). Partita combattuta fin dal primo set, che sembra saldamente nelle mani di Omate (10-5, 17-13) ma si riapre con la rimonta di Motta e compagni dal 20-16 al 20-20. Ai vantaggi decidono però due errori della Zeroquattro. Il secondo set è dominato da Omate (10-4, 20-13) ma gli avversari rispondono per le rime nel terzo (8-17); si decide tutto in un quarto set equilibratissimo, in cui Omate prova a scappare avanti 12-9, ma viene raggiunta sul 14-14. Il punto a punto non si spezza e la Zeroquattro ha un’occasione per andare al tie break sul 23-24; poi, nell’incandescente finale, è Calloni a ribaltare la situazione firmando il definitivo 26-24.

La vittoria della polisportiva Vedanese

La finale femminile si chiude invece con il successo della Polisportiva Vedanese ai danni della Polisportiva Solaro per 3-0 (25-19, 25-6, 25-21). Dopo un primo set a lungo equilibrato, la Vedanese rompe gli indugi sul 16-17 e piazza il break decisivo con Crippa e Tavernelli (22-17); il predominio delle gialloblu prosegue anche nel secondo set, in cui dall’8-5 si vola direttamente al 25-6 con Raveglia grande protagonista in battuta. Nel terzo set Solaro ha una reazione d’orgoglio e dal 13-9, trascinata da Giudici, riesce a portarsi avanti 13-14; l’equilibrio prosegue fino al 19-19, poi la Vedanese va in fuga con Tavernelli e chiude la partita con l’aiuto di un errore avversario. Per la squadra di Palumbo, già vincitrice quest’anno della Coppa Top Level “Giuliana Nova”, si tratta di una conferma: nella scorsa stagione la Vedanese aveva infatti conquistato il titolo provinciale di Monza e Brianza.

Premiati a fine giornata i migliori giocatori delle finali: Mattia Mambretti (OA Omate) e Alessandra Crippa (Polisportiva Vedanese).

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia