Tempo libero
L'iniziativa

Domenica alla Reggia di Monza "visite visionarie" per festeggiare la Giornata della Biodiversità

L'evento, a cura di Musicamorfosi, è senza prenotazione.

Domenica alla Reggia di Monza "visite visionarie" per festeggiare la Giornata della Biodiversità
Tempo libero Monza, 18 Maggio 2022 ore 14:35

Paesaggi. Storie. Meravigliose creature botaniche. Antiche mappe. Insomma, tutto quello che i Giardini Reali della Villa Reale possono offrire raccontati attraverso una voce che, via cuffie wireless, arriva a chi vuole immergersi in questo incanto della natura. Le hanno chiamate, non a caso, visite visionarie a cura di Musicamorfosi e saranno in programma, domenica 22 maggio, alla Reggia di Monza per festeggiare, degnamente, la Giornata Mondiale della Biodiversità.

Reggia di Monza, al via il progetto "Orti botanici e giardini di delizia"

Ma l’iniziativa ha anche un altro obiettivo altrettanto fondamentale. Dare formalmente il via al  progetto: “ScienzaViva. Orti botanici e giardini di delizia. Antichi saperi e nuove pratiche per la diffusione della cultura scientifica”. Il Consorzio di Villa Reale e Parco di Monza, in partnership con la Rete degli Orti Botanici della Lombardia e ReGiS - Rete dei Giardini Storici, si è infatti aggiudicato un importante co-finanziamento dal Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR) nell’ambito delle iniziative per la diffusione della cultura scientifica.

Il presupposto del progetto è racchiuso nell’intreccio del sapere scientifico con la storia della Reggia, dei Giardini e degli Orti botanici e nell’opportunità di attualizzare il ruolo di questi siti come luoghi di esperienza inclusiva, aperti a tutti e in particolar modo alle nuove generazioni.

Successivamente si andranno a valorizzare: cataloghi botanici storici, trattati sull’arte dei giardini, mappe, collezioni botaniche viventi e non viventi, erbari, disegni botanici e biografie dei protagonisti che hanno legato il loro nome alla storia dei Giardini e del Parco.  Materiale che verrà reso disponibile a diversi livelli: alla comunità scientifica, alla cittadinanza, a istituzioni, musei e al mondo della scuola.

“Il Consorzio si appresta ad affrontare un’operazione di interesse non solo per la conservazione, immateriale, del suo patrimonio culturale, ma soprattutto di divulgazione scientifica e creativa”, commenta Giuseppe Distefano, direttore generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. “Grazie a questo bando del MUR abbiamo la possibilità di avvicinare anche fisicamente tutti coloro che lo vorranno a queste bellezze, tramandateci nei secoli, nella speranza di consolidare il rispetto e l’attenzione verso l’ambiente che ci circonda”.

Il Consorzio, con i suoi partner, in una rete di reti, con forma di proficuo partenariato, potrà farsi protagonista di una “divulgazione creativa” di questi contenuti attraverso eventi, mostre, seminari, lezioni aperte, laboratori esperienziali di botanica, realtà aumentata, che permetteranno di avvicinare i cittadini alle “scienze della vita”, oltre che richiamare alcuni dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030. Un’attenzione speciale sarà data agli spazi verdi e ai giardini come importanti luoghi di salute e benessere psico-fisico.

Come partecipare

Per partecipare alle visite visionarie occorre presentarsi presso il gazebo della Reggia di Monza nei Giardini Reali, dalle 9.30 alle 18, senza prenotazione. L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo. Nella stessa giornata eventi anche presso i Giardini di Villa Ghirlanda Silva, sede di ReGiS e presso gli Orti Botanici della Lombardia.www.reggiadimonza.it  www.retegiardinistorici.com  www.reteortibotanicilombardia.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie