La kermesse a Lissone

Abbiamo un solo pianeta Terra, dobbiamo proteggerlo!

Un ciclo di appuntamenti sul tema della sostenibilità che toccheranno, tra gli altri, il Bosco urbano, il Parco Martini, il giardino Liberi tutti

Abbiamo un solo pianeta Terra, dobbiamo proteggerlo!
Eventi Monza, 10 Maggio 2021 ore 12:55

Sette appuntamenti per avvicinare i cittadini alla tutela per la tutela del pianeta Terra, passando dalla sostenibilità ambientale, all’importanza della salvaguardia delle risorse naturali al riutilizzo delle materie che possono avere una "seconda vita". A Lissone un ciclo di incontri nella rassegna "Piantiamola!".

Tutelare il pianeta Terra

Pur con le inevitabili precauzioni dovute dall’emergenza sanitaria è ripartita a pieno ritmo la rassegna "Piantiamola! Riflessioni per il presente ed il futuro", il ciclo di incontri promossi dall’Amministrazione e che si sviluppata grazie all'aiuto delle associazioni del territorio.

Da maggio a settembre, eventi in presenza ed altri online si faranno promotori di una diversa ottica con cui guardare il nostro Pianeta. A fianco del Comune tanti i sodalizi che hanno voluto essere parte della rassegna, sia negli eventi promossi nel corso del 2020 sia in quelli che caratterizzeranno questa seconda parte della proposta culturale.

Le associazioni coinvolte

Ci saranno i volontari di Equibici, del Club fotografico F64, del Soffio di Artemisia, gli attori della compagnia Teatro Instabile, i soci del Circolo Don Bernasconi, dell'Associazione Alessandro Galimberti.

Ci saranno anche gli Amici di Lollo, gli artisti di Consonanza Musicale e i volontari dell'Associazione Culturale Athéna, del Coro Città di Lissone e i musicisti dell'Associazione Musicale Lissonum.  Tra gli organizzatori anche gli studenti dell'Istituto superiore Giuseppe Meroni di via Alfieri.

Molte le realtà chiamate a coinvolgere i cittadini richiamando all’Anno Internazionale della Salute delle Piante proclamato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2020.

Il calendario degli eventi

Il programma di appuntamenti prenderà il via questo sabato, 15 maggio, e ad inaugurare la rassegna sarà “Il giardino dei semplici”, uno dei tre laboratori didattici proposti dall’Associazione Il Soffio di Artemisia nel quale i bambini potranno imparare a conoscere (e riconoscere!) le piante aromatiche giocando e sperimentando con la natura all’interno del Parco Carlo Maria Martini tra via Botticelli e viale Martiri della Libertà, al fianco della Caserma del Vigili del fuoco.

Si proseguirà il prossimo 29 maggio alla scoperta dei fusti, dei fiori e delle foglie del Bosco urbano di via Bottego a Bareggia con il secondo laboratorio didattico interattivo intitolato “Apriamo una via verde”, in cui la storia del polmone verde lissonese si unirà alla creatività dei più piccoli nella realizzazione di pannelli pittorici con i rami secchi.

Appuntamenti musicali

Anche quest’anno la musica non mancherà. A fare da sottofondo all’intera rassegna, il 5 giugno andrà on line la conferenza-concerto dal titolo "Musica e Sostenibilità", in cui si tratterà il tema della sostenibilità nel campo musicale. A promuovere l’iniziativa l’Associazione Musicale Lissonum in collaborazione con l’Associazione Musicarte.

Prima della pausa estiva, il 26 giugno è prevista l’inaugurazione di un orto urbano didattico permanente all’interno del Parco Inclusivo Liberi Tutti all'angolo tra via Buonarroti e largo degli Alpini. Durante l’evento - promosso dall’associazione Amici di Lollo in collaborazione con la Cooperativa Azalea - avrà luogo l’ultimo dei laboratori didattici interattivi per bambini, in cui i più piccoli impareranno come costruire e curare un piccolo orto casalingo.

Si ripartirà poi dopo la pausa estiva il prossimo 23 settembre, a Palazzo Terragni, con la conferenza "Impronta ecologica, il Mediterraneo evoluto", evento organizzato dall’Associazione Culturale Athéna nel quale Elisabetta Orsi, nutrizionista e naturopata, parlerà di abitudini alimentari, benessere globale e impatto ambientale.

Ci sarà anche una mostra

Sempre nella sala espositiva di Palazzo Terragni in piazza Libertà, si proseguirà con l’inaugurazione della mostra "Misteriosa è l’acqua". L'esposizione sarà allestita dall’Associazione Alessandro Galimberti in collaborazione con il Circolo Culturale e Sociale Don Bernasconi, l’inaugurazione della mostra è prevista per sabato 25 settembre e resterà aperta anche a gruppi scolastici e associativi.

La chiusura del cartellone è prevista per venerdì 1 ottobre alle 21. I soci del Circolo Don Bernasconi in collaborazione con l’Associazione Alessandro Galimberti proporranno "Laudato Sii", una conferenza (con ingresso su prenotazione) nella chiesa della Beata Vergine Addolorata di piazza Maria Bambina con riflessioni che avranno come spunto l’enciclica di Papa Francesco. Interverranno don Giacomo Rossi, monsignor Sergio Ubbiali e il professor Silvano Petrosino.

Tutti gli eventi in presenza sono su prenotazione obbligatoria. Sul sito web del Comune il programma completo della rassegna con tutti gli appuntamenti.

(in copertina la roggia nel Parco urbano a Bareggia)

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie