Menu
Cerca
Summer Monza 2021

Cultura, food, musica, cinema a arte: ai nastri di partenza Summer Monza 2021

Il grande contenitore di eventi estivi che accompagnerà i monzesi, e non solo, per più di tre mesi, da giugno a settembre.

Cultura, food, musica, cinema a arte: ai nastri di partenza Summer Monza 2021
Eventi Monza, 01 Giugno 2021 ore 15:36

Dalla cultura al food, dalla musica al cinema: la «Milanesiana» con il concerto di Alice, il «Festival dell’Operetta», la kermesse internazionale di «light art» e l’omaggio a Dante, senza dimenticare i più piccoli. Ecco il programma completo di Summer Monza 2021 

Cultura, food, musica e cinema, è Summer Monza 2021

Arriva l’estate e torna il «Summer Monza», il grande contenitore di eventi estivi che accompagnerà i monzesi, e non solo, per più di tre mesi, da giugno a settembre.

L’edizione 2021 dell’estate monzese propone un cartellone denso di eventi per tutti i gusti: «KernelX», festival internazionale di «light art»; la Rievocazione storica che, sebbene senza il tradizionale corteo, rappresenta un momento di recupero della memoria che contribuisce a costruire l’identità del nostro territorio; la tappa monzese della «Milanesiana» con il concerto di Alice; il «Festival dell’Operetta», tre serate alla scoperta della «piccola lirica»; le celebrazioni per i 700 anni della scomparsa di Dante; performance musicali di tutti i generi, dalla classica al rock; il cinema sotto le stelle; clown e artisti di strada; «street food» e «cena in bianco».

Un’occasione per riappropriarsi della città

"Monza per tre mesi sarà una città piena di vita - ha commentato il sindaco Dario Allevi -, capace di affascinare chi ci abita e ci lavora e attrarre chi la sceglie come luogo da visitare. Prima della pandemia questa kermesse per migliaia di cittadini era diventata un vero e proprio punto di riferimento durante i mesi più caldi. Oggi, grazie alla campagna di vaccinazione, cominciamo a vedere una piccola luce in fondo a un lungo tunnel. Oggi “Summer Monza” è l’occasione per riappropriarci della nostra città".

Mentre l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo sottolinea: "Abbiamo concepito questo progetto perché potesse entrare a far parte dell’estate dei monzesi e non si dimenticasse di tutti quei cittadini che non possono permettersi di trascorrere qualche giorno di vacanza. Adesso, dopo i mesi più duri e drammatici dell’emergenza sanitaria, abbiamo ripreso questo percorso. E lo abbiamo fatto aumentando il livello e la qualità dell’offerta e facendo rete con le realtà del territorio".

Il programma completo di Summer Monza 2021

Un’esplosione di luci inaugurerà il «Summer Monza 2021» venerdì 4 giugno con «KernelX», kermesse di respiro internazionale dedicata alla «light art» a cura di «AreaOdeon» che trasformerà fino a novembre gli spazi urbani in contesti espositivi temporanei grazie a installazioni luminose interattive e audiovisive di artisti italiani e internazionali.

Si parte dal 4 al 13 giugno con le proiezioni sulla facciata di un palazzo vicino al Ponte dei Leoni (via Vittorio Emanuele II) che si trasformerà in una superficie di sperimentazione per artisti e studenti dei corsi di arti visive dello «IED» («Istituto Europeo di Design») di Milano.

Dal 2 all’11 luglio i protagonisti saranno gli alunni delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo «Raiberti» che saranno coinvolti nella reinterpretazione grafica della facciata dell’edificio. Un «Sound safari» porterà i monzesi e i turisti alla scoperta dei monumenti e degli edifici del centro storico: dal proprio smartphone, seguendo una mappa interattiva, sarà possibile esplorare la città e riscoprire luoghi e spazi iconici. Un progetto che mixa musica e parole e che prevede anche un omaggio a Dante Alighieri in versione «duepuntozero» grazie alla collaborazione con l’associazione culturale «Mille Gru» e l’Accademia «IED» di Milano.

Sabato 5 giugno dalle 10 alle 19 il centro storico - tra piazza Roma, piazza San Pietro Martire, via Carlo Alberto e via Mapelli – farà da palcoscenico alla kermesse floreale dedicata a chi ha il pollice verde e a chi vuole dare un tocco colorato e profumato alla propria casa, al proprio balcone o al proprio giardino. L’obiettivo è rendere la città più bella, riempire di colori il centro storico, far crescere la cultura dei fiori e valorizzare il lavoro dei floricoltori che rappresentano una fetta importante dell’economia lombarda.

Dal 15 al 23 giugno andrà in scena «Monza Visionaria», format di «Musicamorfosi»: musica, poesia e performance tra Duomo, Arengario, Reggia di Monza e i quartieri della città. «Il Paradiso può attendere» è il tema dell’edizione 2021 con oltre 17 tra artisti e ensemble, 8 concerti e spettacoli itineranti, tra cui gli esclusivi format di Musicamorfosi: la «Spiritual music», uno speciale concerto nel Duomo di Monza con uno omaggio a Dante e a San Giovanni Battista, patrono della città (martedì 15 giugno), e la «Musica Mobile» con 3 concerti itineranti sul Magic Bus a due piani (lunedì 21, martedì 22 e mercoledì 23 giugno) a San Gerardo, Sant’Albino e San Biagio.

Scenografie raffinate, personaggi in costume, un’orchestra dal vivo saranno gli ingredienti del «Festival dell’Operetta», le tre serate dedicate alla «piccola lirica», capaci di regalare emozioni musicali originali e di grande qualità. La «Compagnia Italiana di Operette» di Elena D'Angelo metterà in scena «Viva la tv» (giovedì 17 giugno) - un concerto dedicato agli aneddoti, alle immagini, alle canzoni e ai personaggi che hanno reso indimenticabile gli anni Cinquanta e Sessanta della televisione con Carosello, Canzonissima, il Festival di Sanremo, Lascia o Raddoppia, Don Lurio, le gemelle Kessler, Walter Chiari, Sandra e Raimondo, «La duchessa del bal tabarin» (venerdì 18 giugno) - operetta in tre atti di Leon Bard racconta la vicenda di Frou Frou, «chanteuse» del Bal Tabarin di Parigi, di cui s’innamora il duca di Pontarcy che la sposa facendole promettere fedeltà per almeno 6 mesi - e «Scugnizza» (sabato 19 giugno) - operetta in tre atti di Mario Costa che racconta la storia dell’incontro di due scugnizzi napoletani, Totò e Salomè, con un turista americano, il ricco vedovo Toby Gutter, sua figlia Gaby ed il suo segretario Chic. Gli spettacoli si svolgeranno alle ore 21 con prenotazione on line obbligatoria sul sito www.comune.monza.it o sul sito www.eventbrite.it.

Sabato 19 giugno partirà da «Monza Città in trappola», un gioco urbano alla scoperta della Lombardia che favorisce il turismo di prossimità con l’uso delle tecnologie digitali e performance live. Firmato «Dramatrà» e realizzato col contributo di Fondazione Cariplo, il live gaming si svolgerà a partire dalle 15.30 con ritrovo ai Boschetti Reali.

Giovannino d'Oro

Si rinnova anche quest’anno – giovedì 24 giugno alle ore 9.30 in piazza Roma - la cerimonia pubblica per il conferimento dei «Giovannini d’Oro» a quattro monzesi benemeriti (di cui uno alla memoria), che durante l’anno si sono distinti nel campo culturale, sportivo, economico-sociale. È riservato a un’associazione cittadina, invece, il premio «Corona Ferrea». In serata, sempre in piazza dell’Arengario, si svolgerà il concerto «Il pianoforte ben temperato», un percorso pianistico con Attilio Puglielli, Marie Kruttli, Alessandra Gelfini e Juan Rivero sulle note di Fryderyk Chopin, Domenico Scarlatti e Astor Piazzolla nel centenario della nascita. Il concerto è promosso da «Musicamorfosi».

Cena sotto le stelle

Una cena sotto le stelle in una location a sorpresa che sarà svelata solo una settimana prima dell’evento. Il dress code è il «total white». È la «Cena in bianco», ideata da Lorena Sala, che torna sabato 26 giugno. Partecipare non costa nulla, ma prevede il rispetto di poche e semplici regole. Si cenerà tutti insieme per vivere l’emozione di una sera all’insegna delle cinque «E»: etica, estetica, ecologia, educazione ed eleganza. Per la partecipazione è necessario iscriversi sulla pagina Facebook «Cena in bianco Monza».

Sabato 3 e domenica 4 luglio la «Milanesiana», il festival ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, farà tappa a Monza con due appuntamenti in piazza Duomo. Il 3 luglio alle ore 20 in programma «Tra Van Gogh e Battiato», spettacolo con Marco Goldin, musiche di Remo Anzovino, Carlo Guaitoli al pianoforte e la voce di Alice, vincitrice del Festival di Sanremo 1981 con il brano «Per Elisa». Il concerto sarà presentato da Elisabetta Sgarbi. Il 4 luglio il protagonista sarà l’autore de «Il giorno della civetta» nel contest «Leonardo Sciascia e l’arte», mix di musica e parole. La tappa monzese della «Milanesiana» è sostenuta dal Distretto Rotary 2042 del Gruppo Brianza 1 e 2.

Street food

Dal 16 al 18 luglio i Boschetti Reali si trasformeranno in un «contenitore» di «cibo da strada» di qualità. Prodotti tipici enogastronomici porteranno un angolo di Grecia a Monza con «Boschetti Street Food – Festa greca», promossi da «Event Ivent». Si potranno gustare le specialità greche come gyros pita, souvlaky, bifteky e tanto altro, accompagnate dalle migliori birre artigianali elleniche in una vera e propria «food and drink experience».

Musica e spettacolo

«Musica nei Chiostri», giunto quest’anno alla XXII edizione, nasce dall’idea di coniugare musica e architettura. In programma a luglio concerti in alcuni dei più suggestivi chiostri cittadini.

A luglio torna «Nonsoloclown», la rassegna internazionale di artisti di strada, clown, giocolieri, mimi, musicisti e mangiafuoco. Uno spettacolo allegro e divertente adatto ai bambini di tutte le età.

A giugno, luglio e agosto il cortile del Liceo Artistico Statale «Nanni Valentini» ospiterà «Cinema sotto le stelle»: la rassegna di cinema all’aperto consente di ripercorrere un anno di cinema di qualità con i migliori film, le pellicole premiate agli ultimi festival cinematografici e importanti prime visioni.

La rievocazione storica

In assenza del corteo storico, a causa delle misure anti Covid, la 40esima edizione della «Rievocazione storica», promossa dal «Comitato Rievocazione Storica – Monza», si svilupperà attraverso lo spettacolo «Stupore e ammirazione per la rinnovata facciata del Duomo sognata da Teodolinda» in programma sabato 4 settembre. In piazza Duomo sarà protagonista la «Compagnia dei Folli» di Ascoli Piceno, specializzati nel teatro da strada. «Special guest» dell’evento sarà Vincenzo Zitello, uno dei più affermati maestri d'arpa, che con le sue note «dialogherà» con le statue della facciata del Duomo per raccontare la storia di Monza nei secoli.

E l'omaggio a Dante

«Incontro con Dante nei Castelli e nelle Antiche Dimore», in occasione dei 700 anni della morte del Sommo Poeta, chiuderà il «Summer Monza 2021» sabato 18 settembre. Uno spettacolo teatrale itinerante tra le strade e le piazze del centro storico accompagnerà gli spettatori in un viaggio attraverso l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. La rappresentazione, per la regia di Agostino De Angelis, è promossa dall’associazione culturale «Libertamente» in collaborazione con l’associazione «ArchéoTheatron» e le compagnie teatrali monzesi.

(in foto la Cena in Bianco dell'edizione 2018)

Necrologie