Attualità
E' successo a Bovisio

Agente aggredito: "Attivare un tavolo della sicurezza regionale"

La proposta Uil Fpl Lario e Brianza che ha espresso vicinanza  all'operatore di Polizia Locale finito in ospedale

Agente aggredito: "Attivare un tavolo della sicurezza regionale"
Attualità Desiano, 13 Settembre 2022 ore 17:39

Agente aggredito: "Attivare un tavolo della sicurezza regionale". La proposta Uil Fpl Lario e Brianza che ha espresso vicinanza  all'operatore di Polizia Locale finito in ospedale

Agente aggredito: "Attivare un tavolo della sicurezza regionale"

"Come segreteria territoriale evidenziamo ancora una volta la necessità di attivare un tavolo della sicurezza regionale, per affrontare e/o gestire questi esecrabili gesti ai danni dei lavoratori. Ci vuole una cabina di regia, al fine di coordinare le Polizie Locali". La proposta arriva da  Massimo Coppia, segretario Uil Fpl Lario e Brianza che ha espresso solidarietà e  vicinanza all’agente brutalmente aggredito venerdì a Bovisio Masciago dopo essere intervenuto per sedare un lite tra due ragazzi. L'operatore di Polizia Locale, un 39enne in servizio al comando di Bovisio Masciago da circa un anno e mezzo, è stato dimesso il giorno successivo, sabato, dall'ospedale di Desio con un braccio rotto. Non  potrà tornare in pattuglia con i colleghi per almeno un mese

"Non è possibile tollerare condotte come queste"

"Non è più possibile assistere o pensare di poter tollerare condotte come queste, pretendiamo che gli Enti locali educhino i propri cittadini al rispetto verso chi ogni giorno con la propria presenza sul territorio, tutela loro stessi  - ha continuato il rappresentante sindacale - Al nostro collega rivolgiamo il nostro sostegno e se dovesse occorrere anche la nostra assistenza".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie