Attualità
L'esposizione-evento di Meda

Anche Amadeus conquistato dalla mostra di Mattia Consonni

Il noto conduttore televisivo ha ammirato la "Musica per gli occhi Experience" in sala civica Radio.

Anche Amadeus conquistato dalla mostra di Mattia Consonni
Attualità Seregnese, 17 Ottobre 2022 ore 09:40

«Una mostra-evento da cui ogni senso esce soddisfatto», l’ha definita il sindaco di Meda Luca Santambrogio. E in effetti la personale «Musica per gli occhi Experience 2022» di Mattia Consonni, inaugurata sabato sera in sala civica Radio e visitabile fino al 6 novembre, ha conquistato tutti i visitatori, tra cui il noto conduttore televisivo Amadeus.

Amadeus conquistato dalla mostra di Mattia Consonni

Domenica, dopo aver pranzato nel vicino ristorante dell’amico Paolo Santambrogio, ha ammirato gli splendidi lavori (una cinquantina di quadri più le installazioni) allestiti dall’idraulico medese con l’arte nel sangue, noto per realizzare opere con protagonisti i vinili. Un connubio affascinante tra arte e musica, ma non solo. Perché l’esposizione è una vera e propria esperienza multisensoriale, arricchita da spettacoli e degustazioni (tutte gratuite) in cui eccellenze del territorio propongono i propri prodotti di altissima qualità.

8737f44d-e811-4a9f-9807-be0486667c10
Foto 1 di 9
4b3a3cb9-bb20-4e65-aa3e-60678405d75b
Foto 2 di 9
c229b33d-0291-4abb-9f78-abc73eb471a0
Foto 3 di 9
Meda, Amadeus alla mostra di Mattia Consonni
Foto 4 di 9
0f400de6-1cbf-4541-af1e-92fc057bfbf1
Foto 5 di 9
683e491c-b068-40f5-a2a5-87382aa28d24
Foto 6 di 9
4333a1e9-581f-40bc-aeb5-7c16da0dfbfc
Foto 7 di 9
aae30c00-9818-49cd-8155-0f3da62678e5
Foto 8 di 9
ba2fc09a-5263-44cb-ab40-deaa10f58363
Foto 9 di 9

"Sono contentissimo, ho riportato la mia personale a Meda, la mia città"

«Sono davvero contentissimo perché sono riuscito a realizzare quello che desideravo, riportando la personale nella mia Meda, ma in una chiave diversa, arricchita di eventi - ha dichiarato Consonni - Ringrazio l’Amministrazione e in particolare l’assessore alla Cultura Fabio Mariani, perché mi fanno sempre trovare le porte aperte». «La progettualità, partita circa un anno fa, prevedeva di proporre un evento culturale a 360 gradi, offrendo ai visitatori varie occasioni di condivisione - il commento di Mariani - Considerato il grande numero di persone accorse già in questi primi giorni direi che l’obiettivo è stato raggiunto».

Seguici sui nostri canali
Necrologie